Eric Abidal torna ad allenarsi dopo il trapianto

Il francese del Barcellona aveva subito un trapianto di fegato dopo aver vinto il cancro e ora si allena da solo, l’obiettivo è di tornare in campo entro la fine dell’anno.

di antonio

Il calvario di Eric Abidal si fa meno duro ogni giorno che passa, anche se il livello di attenzione sulla salute del giocatore francese resta sempre alto, come succede sempre per questo tipo di malattia. Un anno e mezzo fa ad Abidal fu diagnosticato un tumore al fegato e nell’aprile del 2012 fu costretto a subire un trapianto dell’organo, resosi necessario a causa dei danni provocati allo stesso dalle cure alle quali si era sottoposto.

Il 24 agosto scorso lo stesso Abidal scrisse su Facebook: “Ho da poco ricominciato la preparazione in palestra“. All’esordio in Liga del Barça contro la Real Sociedad è addirittura in panchina e nella lista Uefa del Barcellona figurava il suo nome.

Nelle ultime settimane i medici che lo hanno operato hanno ipotizzato un rientro in campo verso dicembre-gennaio. Abidal ha lavorato qualche giorno presso la Ciutat Esportiva, insieme al fisioterapista Emili Ricart ha compiuto una serie di esercizi specifici a Vall d’Aran: una combinazione di esercizi aerobici sull’erba dove ha iniziato a fare esercizi con la palla oltre a qualche gita in montagna. Le parole del 31enne: “Stavo pensando da tanto tempo di toccare il pallone, oggi è stato il primo giorno e sono molto felice. Stanca certo, ma ora comincia il vero cammino. Non mi sono dimenticato come si usa il pallone, ma devo sistemare un po’ la tecnica“.

Foto | © Getty Images