Carpi: protesta social con foto, "su Matos era rigore"

Il Carpi protesta tramite i social network e chiede un calcio di rigore su Matos. Per certificare la propria richiesta, il club emiliano pubblica sul proprio profilo Twitter la foto del polpaccio di Matos, che presenta chiaramente i segni dei tacchetti di gioco. La squadra di Sannino, dunque, muove la classifica portando a casa un punto tra le mura amiche, ma perde una ghiotta occasione per fare bottino pieno contro una squadra, il Verona, che in questo campionato non ha ancora mai vinto.
C’è rammarico nella squadra del Carpi per non essere riusciti a sfruttare il fattore campo, ma c’è anche risentimento nei confronti dell’arbitro Mazzoleni, reo di non aver concesso un calcio di rigore per un’entrata fallosa di Pisano su Matos.

"I segni del pestone di Pisano su Matos in area di rigore - scrive il Carpi su Twitter - , con palla in gioco, al 38' della ripresa. Era rigore?!".

A corredo una foto scattata all’interno dello spogliatoio casalingo del Braglia, che è più che eloquente.

  • shares
  • Mail