Tegola Palermo, "salta" il crociato a Hernandez: stagione a rischio

Sette partite e nessun gol, eppure Abel Hernandez in questo inizio di stagione, la quinta con la maglia del Palermo, aveva per lo meno avuto la fiducia degli allenatori, Sannino prima e Gasperini poi. E anche dall'Uruguay continuavano a credere nelle potenzialità della Joya, come è soprannominato il numero 11 della società rosanero; per cui convocazione con la Celeste in vista degli impegni contro Argentina e Bolivia e la possibilità addirittura di partire da titolare. L'altro ieri però in un banale contrasto di gioco ha subito un infortunio al ginocchio destro, un movimento innaturale dell'articolazione che ha subito fatto preoccupare staff medico e compagni. E a Palermo hanno saputo dell'accaduto appena quindici minuti dopo.

"Sto meglio ma è ancora gonfio" si è prodigato a dire Hernandez, in contatto diretto con la dirigenza rosanero. "Ho avuto paura perché non ho mai subito lesioni in quella zona ma ho parlato con i medici e mi hanno detto che potrebbe trattarsi di una semplice distorsione. Ora non ci resta che aspettare l'esito degli esami. Nella giornata di domani (oggi, ndr) potrei già tornare a Palermo". Gli esami a cui si è sottoposto il 22enne uruguagio hanno emesso una diagnosi più che spiacevole: "Rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro". Ora è in viaggio verso Roma, perché lo staff medico palermitano vuole vederci chiaro.

Domani infatti è stato fissato un appuntamento a Villa Stuart dove ad attendere l'attaccante sudamericano ci sarà il dottor Mariani: "Sospetta lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio destro" scrive con cautela il club di Maurizio Zamparini sul proprio sito riferendosi alla situazione clinica del suo giocatore. Dopo 123 partite e 33 gol con la maglia del Palermo, quest'anno doveva essere la stagione della consacrazione per Hernandez, che si era definitivamente messo alle spalle i problemi muscolari che ne hanno sempre minato le scorse stagioni; non stava trovando il gol ma fisicamente stava bene. Ora questa tegola: un crociato saltato potrebbe significare stagione a rischio, di sicuro il Palermo dovrà fare a meno di lui per un lungo periodo.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail