Bruges-Napoli: si gioca a porte chiuse

Bruges-Napoli si gioca a porte chiuse: la decisione è stata presa in giornata dalle autorità belghe. Nonostante l'allerta terrorismo al livello 4, dunque, la partita non sarà rinviata come si temeva inizialmente.

Bruges-Napoli | Europa League

Bruges-Napoli, gara di Europa League in programma giovedì prossimo alle 21:05 potrebbe essere rinviata a causa dell’allarme terrorismo che ormai vige in Belgio da diversi giorni. Proprio ieri l’Uefa aveva confermato con un comunicato che non ci sarebbe stata alcuna variazione al calendario e che le prossime gare di Champions ed Europa League si sarebbero disputate normalmente, invece potrebbe non essere così. Proprio mentre Maurizio Sarri e i suoi riprendono dunque la preparazione dopo il giorno di riposo concesso ieri, si attende dunque la comunicazione ufficiale, che potrebbe arrivare tra oggi e domani, evitando così un inutile volo in Belgio ai partenopei.

In Belgio l’allerta terrorismo è ancora alto dopo gli attentati di Parigi di venerdì 13 e nei giorni scorsi ci sono state diverse operazioni volte a stanare le menti delle stragi francesi. Il governo ha annunciato il prolungamento dello stato di allerta a livello 4, quello più elevato, che durerà dunque fino a lunedì prossimo. Ecco perché, anche l’Uefa potrebbe dover prendere atto dell’impossibilità a disputare Bruges-Napoli senza le garanzie minime di sicurezza.

Stando a quanto riferisce oggi il quotidiano belga ‘Het Laatste Nieuws’, la dirigenza del Bruges si consulterà in giornata con le forze dell’ordine e poi si deciderà. Al momento, l’ipotesi rinvio è molto alta, anche se nei giorni scorsi le autorità locali hanno già dato il via libera alla normale disputa di Bruges - Zulte Waregem, vinta dai padroni di casa per 3-0 allo Jan Breydel Stadion.

bruges-napoli

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail