Dopo Del Piero, il Sydney Fc ora sogna anche Francesco Totti

Dopo aver convinto l’ex capitano della Juventus a trasferirsi in Australia, adesso l’ad del Sydney, Tony Pignata, sogna di avere in squadra anche Francesco Totti

Il Sydney Fc non è ancora pago dopo aver convinto Alessandro Del Piero a trasferirsi dall’altra parte del mondo. Oggi l’Ammnistratore delegato del club, Tony Pignata, 47enne di origine italiana, ha dichiarato di essere un estimatore anche di Francesco Totti, e che gli piacerebbe in futuro portare anche il capitano della Roma nella sua squadra: “E’ un giocatore straordinario, ora però sta facendo un grande campionato con la Roma, in futuro chi lo sa“.

Pignata non sogna solo di vincere con il suo club grazie alle giocate di Del Piero, e chissà in futuro anche di Totti, ma ambisce a far crescere tutto il movimento calcistico australiano. Secondo lui l’arrivo di stelle mondiali, anche se un po’ stagionate, potrebbe far aumentare la popolarità dello sport preferito in Europa e Sudamerica anche nel regno di Cricket e Rugby. L’idea di ingaggiare Del Piero non è nata alla fine dell’estate scorsa, perché Pignata sognava questo colpo anche durante la passata stagione di Serie A:

“Quasi un anno fa. Pensavo che se la A-League doveva avere un giocatore simbolo, una superstar, un fenomeno del pallone, quello doveva essere Del Piero. Allora però era ancora un tesserato della Juve. Quando sono arrivato a Sydney ho parlato con un amico che fa l’agente Fifa e gli ho chiesto se c’era qualche possibilità di portarlo qui da noi. Lui ha scritto a Stefano, il fratello di Del Piero, poi abbiamo fatto una videoconferenza il 29 agosto, il 3 settembre ero a Torino per definire l’accordo”.

Pignata vorrebbe sostanzialmente riuscire dove invece hanno fallito i fratelli Ahmet e Nesuhi Ertegün negli anni ’70 in America, quando fondarono i New York Cosmos ed ingaggiarono calciatori del calibro di Pelé, Beckenbauer e Chinaglia nella speranza di lanciare il ‘soccer’ oltre oceano. Al momento Del Piero è il primo big ad aver fatto questa scelta, aiutando Pignata a sognare una A-League ad alti livelli, e per farlo ha anche rifiutato proposte importanti in Europa:

“Sì, e alla fine è arrivato anche il Liverpool. Ho detto a Del Piero quello che penso, che il Sydney non può competere per prestigio con certe grandi squadre europee, ma che qui in Australia lui non sarà uno dei tanti, qui può davvero lasciare il segno per sempre, e in poche settimane l’ha già fatto capire. E poi bisogna dire che l’Australia è un bel posto in cui vivere”.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Calciomercato Roma

Tutto su Calciomercato Roma →