Zamparini: "Juve, ora non gonfiare Dybala"

Maurizio Zamparini al solito sopra le righe. Il presidente del Palermo torna a parlare di Paulo Dybala e dopo aver strigliato nei mesi scorsi il tecnico bianconero Allegri che non lo utilizzava a dovere, Zamparini ora invita la Juventus a non “gonfiare” i muscoli dell’argentino. “Dybala ha messo su chili? Ho visto. Adesso spero si fermino. Paulo ha talento ed è agile: non va snaturato. Ricordo ancora quando gonfiarono i muscoli di Del Piero", dice il patron rosanero alla ‘Gazzetta dello Sport’.

Lo staff atletico bianconero sta lavorando molto su Dybala, nel tentativo di renderlo più forte nei contrasti, uno dei punti deboli dell’argentino. Lo scopo è quello di renderlo ‘tosto’ come lo era il connazionale Carlos Tevez, anche se la cosa non sembra essere molto gradita all’ex presidente di Dybala. Domenica, intanto, l’argentino tornerà proprio a Palermo da avversario e per l’occasione Zamparini sta preparando per lui una bella sorpresa:

"In campo gli avversari non si festeggiano mai, ma a Paulo per il suo ritorno a Palermo farò il regalo che gli ho promesso: il quadro che lo ritrae, ora a casa mia al fianco di quelli di Cavani e Pastore, gli altri miei fuoriclasse".

Secondo gli operatori di mercato, Dybala vale già molto di più dei 40 milioni spesi in estate, a conferma che la dirigenza bianconera ci ha visto giusto:

"Il tempo sta dimostrando che Marotta e Paratici sono stati bravi ad anticipare tutti, conquistando subito il sì del ragazzo - continua Zamparini - Lo volevano Inter e Milan? Berlusconi mi invitò ad Arcore per pareggiare l’offerta e Thohir venne addirittura a Vergiate per indurmi in tentazione. Ma non basta: il Psg avrebbe investito su di lui se Ibra fosse andato al Milan… La Juve ha in casa un talento che presto varrà 100 milioni e passa. E confermo quello che dico spesso: secondo me resta uno che dà il meglio al centro dell’attacco".

Zamparini - Dybala

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail