Real Madrid: la Fifa fa saltare la recompra di Morata?

Se la Fifa bloccherà per due sessioni il calciomercato del Real Madrid, la Juventus si fregherebbe le mani poiché allontanerebbe la ‘recompra’ di Alvaro Morata. Il club ‘Merengue’ è finito nel mirino del governo del calcio mondiale per via di una presunta compravendita irregolare di giocatori minorenni extracomunitari, anche se la sanzione non è ancora stata ufficializzata. Il ritardo, stando a quanto riferiscono alcuni organi di stampa, è da addebitarsi agli scandali che hanno colpito proprio la Fifa di recente.

In ogni caso, comunque, il Real Madrid non dovrebbe riuscire a farla franca, nemmeno con il ricorso: la sanzione, infatti slitterà solamente di sei mesi e anziché diventare operativa a gennaio, lo sarà a giugno, con il conseguente blocco della sessione estiva 2016 e quella invernale del 2017. Un’ottima notizia per la Vecchia Signora, che almeno per un altro anno scongiurerà il riacquisto da parte degli spagnoli del bomber Alvaro Morata. Secondo quanto stabilito dal contratto, infatti, il Real avrebbe potuto riprendersi Morata a giugno prossimo in cambio di 30 milioni.

Morata - Juventus

A questo punto, però, se ne potrà parlare solo a giugno del 2017, quando il prezzo da pagare per Florentino Perez sarebbe di 35 milioni di euro. Trattandosi comunque di un’operazione a lungo termine, la Juve spera che da qui al 2017 il Real decida di deporre le armi, con Morata che si convincerà magari a rimanere juventino per tanti anni ancora. Marotta e Paratici, del resto, sono al lavoro da tempo per aumentargli lo stipendio, anche perché le possibilità che un club terzo possa prelevare lo spagnolo sono remote: da contratto, la clausola è stata stimata da Juve e Real sugli 80 milioni di euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail