Roma, giallo Szczesny: fuori per una sigaretta?

Wojciech Szczesny in panchina contro l’Atalanta per scelta tecnica: lo ha ribadito ieri il tecnico della Roma Rudi Garcia. Secondo l’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’, però, dietro l’esclusione dell’estremo difensore, ci sarebbe un episodio accaduto a Barcellona. Morgan De Sanctis, dunque, è sceso in campo da titolare contro l’Atalanta, ma il suo rientro non è coinciso con una giornata positiva per i giallorossi, che hanno nuovamente perso dopo la batosta di Barcellona. Incolpevole su entrambi i gol dei bergamaschi, la scelta di De Sanctis non ha comunque convinto tifosi e critici.

Oggi spunta fuori un’indiscrezione riportata dalla ‘rosea’, secondo la quale l’esclusione di Szczesny, non sarebbe stata una scelta propriamente tecnica. L’estremo difensore polacco, di proprietà dell’Arsenal, sarebbe stato sorpreso a fumare assieme ad un compagno durante la trasferta di Barcellona. L’episodio non sarebbe piaciuto alla dirigenza giallorossa, che tiene molto al codice etico all’interno dello spogliatoio. Ovviamente, da Trigoria non trapela nulla in merito all’episodio e la versione ufficiale dell’esclusione rimane la scelta personale del tecnico Garcia.

Szczesny - Roma

Motivazione che comunque regge alla grande, visto che nelle ultime settimane Szczesny è stato protagonista di troppe indecisioni. Il dualismo con De Sanctis si riproporrà già a partire dalla prossima trasferta con il Torino, quando Garcia dovrà decidere se affidarsi al giovane estremo difensore che ha già giurato amore all’Arsenal o se continuare con l’esperto ex portiere del Napoli. Un’altra bocciatura potrebbe definitivamente chiudere alla possibilità di un riscatto a fine stagione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail