Milan, Pato morde il freno: contro la Lazio probabile ritorno in campo

Mano Menezes, allenatore della nazionale brasiliana, ha rilasciato in una intervista alla Gazzetta dello Sport delle dichiarazioni molto interessanti su Alexandre Pato e sul suo ruolo nel futuro della nazionale verdeoro. Il ct non ha dubbi sul valore del giocatore ed al contempo ha espresso la necessità che risolva, per sempre, i suoi problemi fisici. Fuori dal 22 agosto per gli arci-noti problemi muscolari, l'attaccante del Milan pare pronto all'ennesimo ritorno in campo; Menezes prende appunti, queste le sue parole:

"Nel mio Brasile Pato non ha trovato molto spazio. Nonostante ciò è, comunque, il secondo miglior marcatore della squadra (con 9 gol, dietro Neymar, ndr), il che significa che ha delle qualità straordinarie. Attendo con interesse il suo ritorno in campo, ma la cosa più importante è che guarisca una volta per tutte. Credo che i suoi costanti problemi fisici non siano legati solamente alla scarsa fortuna, ho parlato con il nostro staff medico e mi hanno detto che non ha alcuna alterazione fisica particolare, quindi non è un giocatore condannato all’infortunio. Perciò bisogna comprendere le ragioni che hanno portato a così tanti guai. Pato può tornare ad essere un grande, ma questo momento negativo deve terminare. Io lo considero ancora una pedina della mia nazionale".

La Parodia degli improbabili infortuni di Pato

La Parodia degli improbabili infortuni di Pato
La Parodia degli improbabili infortuni di Pato
La Parodia degli improbabili infortuni di Pato
La Parodia degli improbabili infortuni di Pato
La Parodia degli improbabili infortuni di Pato
La Parodia degli improbabili infortuni di Pato

Una iniezione di fiducia importante ma al contempo una ulteriore occasione per riflettere sulla "Pato-fisologia" e sull’enigma che accompagna un talento esploso solo parzialmente e vittima, probabilmente, di uno spettacolo che non si gioca solo sul campo ma che vive anche degli stress e delle pressioni che ne stanno al di fuori.

Nella sfida di domenica 21 Ottobre contro la Lazio Pato ci sarà quasi sicuramente (probabile un utilizzo da parte di Allegri nel secondo tempo). Nell’ultima amichevole a Milanello l’attaccante ha realizzato un gol e pochi giorni fa giocando con la Primavera contro la Pro Vercelli ha messo a segno una doppietta su punizione. Il debutto stagionale del Papero coincide con un momento molto delicato nella stagione del Milan: la sconfitta nel derby, al di la delle polemiche per l’arbitraggio di Valeri ed il fantasma di Guardiola che mina le certezze di Allegri, ha reso il clima ancora più pesante.

I campioni, in quanto tali, danno prova del loro valore nelle situazioni di necessità e Pato di questo ne è consapevole. La metamorfosi da talento a fuoriclasse prevede il passaggio a pieni voti di esami come quello che lo attende. La partita con i biancocelesti sarà un trampolino importante verso il cuore dei tifosi rossoneri e, perché no, anche verso quello dei supporter verdeoro.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: