Vidal espulso per una gomitata contro l’Ecuador, il cileno torna prima in Italia

La trasferta transoceanica di Auturo Vidal si è già conclusa. Il centrocampista della Juventus ha giocato da titolare nella gara della nazionale cilena uscita sconfitta dalla trasferta in Ecuador, ma a 4 minuti dal termine è finito anzitempo negli spogliatoi per un cartellino rosso diretto. L’espulsione consentirà a Vidal di tornare prima in Italia: ovviamente

di

La trasferta transoceanica di Auturo Vidal si è già conclusa. Il centrocampista della Juventus ha giocato da titolare nella gara della nazionale cilena uscita sconfitta dalla trasferta in Ecuador, ma a 4 minuti dal termine è finito anzitempo negli spogliatoi per un cartellino rosso diretto. L’espulsione consentirà a Vidal di tornare prima in Italia: ovviamente la squalifica gli impedirà di essere in campo nella partita di martedì notte contro l’Argentina, per la gioia di Antonio Conte e dei tifosi bianconeri.

Già perché la gara della sua nazionale contro Messi e compagni sarebbe stato un impegno certamente dispendioso in termini di energie per il centrocampista bianconero, a questo punto certo di essere titolare (salvo imprevedibili sorprese) nel big match contro il Napoli in programma sabato allo Juventus Stadium. L’Ecuador, che si era trovato in svantaggio per una sfortunata autorete, aveva ribaltato il risultato e a pochi minuti dal termine conduceva godendo anche della superiorità numerica.

Solo a quel punto Vidal ha colpito Saritama con una gomitata sulla cui volontarietà si può discutere, ma che l’arbitro posizionato a pochi metri ha punito con il rosso diretto. Con il Cile in 9 è arrivato anche il gol del definitivo 3-1 mentre il giocatore stava già iniziando a fare le valigie per tornare in Italia e mettersi nuovamente a disposizione del suo allenatore. I maligni, incuranti di sembrare ridicoli, sono autorizzati a pensare che Vidal l’abbia fatto di proposito.

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →