Scandalo intercettazioni parla Preziosi: "Moggi è solo un attore"



Continuano gli interrogatori ad arbitri e dirigenti di serie A, B e C. E' la volta del presidente del Genoa Enrico Preziosi che per l'ennesima volta mostra di non avere peli sulla lingua. A Napoli davanti ai pm Filippo Beatrice e Giuseppe Narducci si rende protagonista di un interrogatorio di oltre 5 ore ricco di importanti cosiderazioni:


"Già 4 anni fa quando ero presidente del Como dicevo che il sistema, il palazzo, era logoro, marcio, ma nessuno mi dava retta perchè rappresentavo una società poco importante. Moggi è uno dei principali attori, ma sicuramente non è l'unico e probabilmente neanche il più importante."

"Sono contento di essere davanti a persone che ti ascoltano, non gente con la sentenza già scolpita nella mente come mi successe nel caso di Genoa Venezia. Il calcio ha bisogno di pulizia."

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: