Inter: tra sconfitte e successi un libro per celebrare una passione

Ogni tanto leggere fa bene. Se poi la lettura riguarda una della più importanti passioni degli italiani lo si fa ancora più volentieri. E non si sta parlando di quotidiani o settimanali sportivi che dedicano la metà delle pagine al calcio, che fanno per iscritto le moviole al lunedì e danno i voti ai giocatori

Ogni tanto leggere fa bene. Se poi la lettura riguarda una della più importanti passioni degli italiani lo si fa ancora più volentieri. E non si sta parlando di quotidiani o settimanali sportivi che dedicano la metà delle pagine al calcio, che fanno per iscritto le moviole al lunedì e danno i voti ai giocatori come vorrebbe il ministro Gelmini. Il riferimento di questo breve post è a un’opera, uno libro frutto della passione per la propria squadra del cuore.

Dopo anni di onorata carriera su internet, il titolare del blog Settore4cFila72Posto35, conosciuto ai più con il nickname di Settore esce allo scoperto e firma a proprio nome, cioè Roberto Torti, un libro che proprio dal sito prende il titolo. Il blog è nato in seguito al disastroso 5 Maggio, quello è il posto che il Sig. Torti occupava in quel maledetto pomeriggio all’Olimpico, quando il vero Ronie piangeva in panca e un difensore slovacco portava una croce troppo più pesante del suo nome. Si capisce bene come un evento sportivo di quelle dimensioni possa muovere un tifoso alle più differenti forme di disperazione, sconforto e tristezza.

Settore, grazie al cielo, con intelligenza ed autoironia è riuscito a tramutare quella Waterloo nerazzurra in un meraviglioso luogo in cui ha scritto per cinque stagioni di Inter, di giocatori, tifosi, pagliacci ed eroi interisti, creando una specie di sentimento che ora potremmo chiamare con il termine Interismo. Il fatto di aver costituito un comunità di lettori composta non solo da interisti è un chiaro esempio di come di calcio si possa scrivere con credibilità e faziosità non risultando integralisti o ottusi nel manifestare la propria fede calcistica.

Settore4cFila72Posto35 non è un libro sulle vittorie (non sarebbe sull’Inter sennò), dal sottotitolo “Quando non si vinceva mai” si intuisce bene come qui si tratti l’argomento Inter. Non è una raccolta di post già pubblicati ma un excursus “dal 5 al 18 Maggio, da Gresko al cane Lillo”: ci sarà da ridere, da maledire questo o quel flop, da inorgoglirsi per il nuovo corso intrapreso dalla squadra e commuoversi per le imprese sportive e umane di chi all’Inter è legato a doppio filo da una vita. Sarà edito da Baldini Castoldi Dalai e si può acquistare qui dal 7 Ottobre. Un libro come una passione dura per sempre.