Bonucci risponde a Cassano: "Più che soldatini...professionisti!"


L'uscita di Antonio Cassano

durante il programma presentato da Fabio Fazio "Che tempo che fa" non poteva non essere seguita da una risposta della fazione bianconera. “La Juventus l’ho rifiutata tre volte. Lì vogliono solo soldatini, che vanno sempre dritti. Io sono uno che spesso esco dai binari", ha detto l'attaccante barese nel corso della lunga intervista su Rai 3. La parola "soldatino" usata da Cassano ricorda il soprannome affibbiato ad Angelo Di Livio durante i suoi anni di permanenza alla Juventus.

Lo stesso Di Livio, raggiunto da Tuttomercatoweb.com, ha commentato la frase di Cassano: "Io sono orgoglioso di essere stato un soldatino e di aver giocato in un grande club come la Juventus, un club glorioso che ha vinto davvero tanto - dice l'ex bianconero - Non voglio fare polemica perché non mi interessa, ma un giocatore dovrebbe far parlare di sé quando è in campo e non fuori. Bisognerebbe chiedere a Cassano a cosa si devono queste dichiarazioni".

Più stizzita la reazione di Leonardo Bonucci, evidentemente risentito nei confronti dell'attaccante dell'Inter per quest'uscita che tira in ballo tutti i giocatori juventini del passato e del presente. Così, tramite Twitter, Bonucci replica in maniera eloquente Cassano: "Più che soldatini...professionisti!".

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: