Calcio a 5, Europei 2016 | Italia eliminata dal Kazakhstan, 2-5

kazakhstan-italia-europei-calcio-a-5.jpg

Calcio a 5, Europei 2016. Italia sconfitta 2-4 ai quarti di finale dal Kazakhstan. Sconfitta inaspettata per gli azzurri, deludenti nel primo tempo, sfortunati nella ripresa.

I kazaki, con il portiere Higuita costantemente in attacco, approfittano della pochezza dell'Italia nella prima frazione e la chiudono in vantaggio, 2-0, con il gol di Leo al 16' e il raddoppio, allo scadere, di Zhamankulov che spinge la palla in rete da terra nonostante l'opposizione di Mammarella.

Nella seconda frazione, l'Italia ritrova energie e accorcia subito le distanze con Fortino ma non completa la rimonta. Il Kazakhstan riprende il gioco e un errore in disimpegno di Giasson regala la conclusione a Yesenamanov che fredda Mammarella. Al 10' il palo di Lima, seguito dalla traversa di Canal sono i segnali della riscossa azzurra che produce il gol del 2-3 segnato da Canal a 3' dal termine. Il Kazakhstan chiama il time out e, al rientro in campo, trova limmediatoa rete del 2-4 con Nurgozhin che ribatte fortunosamente oltre la linea con il fianco, un tiro sul palo di Yesenamanov da posizione angolata. Nel finale con l'Italia sbilanciata in avanti, e senza portiere, arriva il 2-5 con un tiro dalla distanza di Leo a porta sguarnita.

Con l'eliminazione odierna, l'Italia fallisce la conferma del titolo europeo vinto a Anversa due anni fa. Grande risultato, invece, per il Kazakhstan che, alla prima partecipazione al torneo, centra subito la semifinale. Giovedì gli uomini di Cacau affronteranno la favorita Spagna. Passa anche la Russia che sconfigge 6-2 l'Azerbaijan nell'altro quarto di finale di giornata. I russi si giocheranno la qualificazione in finale con i padroni di casa della Serbia nel catino della Kombank Arena.

Italia-Kazakhstan | Calcio a 5, Europei 2016

Calcio a 5, Europei 2016. Stasera alle 21 (diretta su Eurosport), l'Italia affronta il Kazakhstan nei quarti di finale, alla Kombank Arena di Belgrado.

Percorso netto per gli azzurri, campioni d'Europa in carica, nella fase a gironi. Due partite, due vittorie con Azerbaijan (3-0) e Repubblica Ceca, avversaria che i nostri avevano sofferto recentemente, demolita con un perentorio 7-0, suggellato dalla prodezza di Patias che entra di diritto insieme a quelle compiute portoghese Ricardinho (qui i video) tra le più belle giocate della competizione. Una vittoria e una sconfitta, invece, per il Kazakhstan con il ko all'esordio con la Russia vendicato dal 4-2 decisivo alla Croazia.

Tra le favorite dell'Europeo, l'Italia è stata, certamente, la più convincente finora. Guai, tuttavia, a sottovalutare il Kazakhstan. Alla prima partecipazione a un campionato europeo di Futsal, la compagine euroasiatica schiera gran parte degli effettivi del Kairat Almaty, squadra vincitrice della Champions League di calcio a 5 nelle edizioni 2012-2013 e 2014-2015, compreso l'allenatore Cacau.

italia-kazakhstan-europei-calcio-a-5-2016.jpg

Oltre al tecnico, in squadra ci sono altri "brasiliani", Leo, Douglas Jr e, soprattutto, l'estroso portiere Higuita. Quest'ultimo ha ereditato dall'ex estremo difensore della Colombia anni '90 non solo il nome ma anche lo stile di gioco sfrontato. Non a caso, anche l'Higuita kazaka fa del gioco con i piedi una delle sue caratteristiche peculiarità con rischiose sortite offensive non sempre richieste dalla situazione di punteggio.

La vincente di Italia-Kazakhstan affronterà in semifinale, giovedì, la Spagna. Gli iberici hanno travolto ieri, 6-2, il Portogallo. Oggi, alle 18, si disputa un altro quarto di finale, Russia-Azerbajan. In palio c'è la semifinale con i padroni di casa della Serbia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail