A giugno la Confederations Cup in Brasile (con l’Italia): Fifa preoccupata, lavori a rilento

Nonostante fra meno di otto mesi in Brasile si disputerà la Confederations Cup, il segretario generale della Fifa Jerome Valcke esprime “profonda inquietudine” per lo stato dei lavori degli impianti, che a sua detta stanno procedendo estremamente a rilento.

Non tutti ricordano che dal prossimo 15 giugno e fino al 30 in Brasile si terranno le prove generali dei Mondiali del 2014: l’ormai famosa Confederations Cup è arrivata alla nona edizione e anche quest’anno, come quattro anni fa in Sudafrica, vi parteciperà l’Italia in qualità di vice-campione d’Europa in carica (è la seconda partecipazione in assoluto per gli Azzurri). C’è di più, perché se è vero che i sorteggi per decidere i due gironi da 4 squadre si svolgeranno a San Paolo il prossimo primo dicembre, è già certo che la Nazionale di Prandelli affronterà nel suo gruppo i padroni di casa del Brasile (che per regolamento devono essere spaiati dai campioni del mondo in carica, cioè la Spagna), la vera e propria bestia nera degli azzurri dal momento che l’Italia non batte i verdeoro dallo storico 3-2 del Sarrià al Mundial 82.

Ebbene, in occasione di questo antipasto più che succulento dei Mondiali del 2014, il segretario generale della Fifa Jerome Valcke esprime più di una preoccupazione (“Profonda inquietudine” è la sua definizione) a causa dei lavori inerenti gli stadi che vanno a rilento:

“Nel momento in cui vi parlo non sono nelle condizioni di dire che avremo sei stadi pronti per la Confederations Cup. Ciò può voler dire che ne avremo di meno. I lavori devono necessariamente accelerare”.

Va bene la mascotte, lo strumento tipico e quant’altro, ma ora cari brasiliani sotto col lavoro manuale! Attualmente le città, e relativi stadi, designate per ospitare la manifestazione sono sei: Rio De Janeiro, Brasilia, Belo Horizonte, Salvador, Fortaleza e Recife. Le squadre partecipanti saranno invece otto: nel Gruppo A Brasile e Italia, nel Gruppo B Spagna e Uruguay; durante i sorteggi di San Paolo parteciperanno le restanti quattro e cioè Tahiti (Oceania), Messico (Nordamerica), Giappone (Asia) e la vincitrice della Coppa d’Africa che si disputerà dal 19 gennaio 2013 al 10 febbraio 2013 in Sudafrica.

Foto | © Getty Images