Della Valle replica a Montella: "Parole sgradevoli" (Video)

Andrea Della Valle, patron della Fiorentina, era presente ieri alla festa dei 50 dell’ACCVC. È stata l’occasione per rilanciare le ambizioni viola in questo finale di stagione, ma soprattutto chiamare a raccolta i tifosi, promettendo loro massimo impegno nell’immediato, ma anche in vista della prossima stagione.

“Ci tenevo ad essere qui, la città ed i tifosi sono la mia energia e cercherò sempre di dare il massimo del massimo. Domani la squadra darà il massimo, vinciamo e ripartiamo verso la nostra marcia, ovvero il quarto posto. Ho più voglia di prima, per ricaricarmi mi basta l’affetto della gente. Credo a questo progetto e che si possa riaprire il ciclo con squadre più forti di noi economicamente. Dobbiamo però crederci tutti. Domani ripartiamo con la cavalcata. I tifosi? Non ho mai commentato dichiarazioni e sono stato ferito solo dallo striscione, ma adesso tutto è passato e pensiamo positivo”.

Quanto al futuro, Della Valle lascia intendere che il progetto rimarrà ambizioso e che dal mercato estivo arriveranno sicuramente rinforzi per Paulo Sousa:

“Mi auguro che tracceremo presto un nuovo percorso con Sousa, il lavoro base è stato fatto e mi auguro di aprire un nuovo ciclo”.

Non è piaciuta, invece, l’intervista rilasciata nei giorni scorsi da Vincenzo Montella, ex tecnico viola che ha sostanzialmente accusato la dirigenza di mancanza di trasparenza e di “comunicazione”, ovvero di averlo mandato via tramite posta elettronica. Della Valle non l’ha presa affatto bene:

“Montella? Una grande amarezza per come lo conosce e rispettavo. Non ho capito bene cosa abbia detto e mi ha ferito quando ha detto che non abbiamo rispettato i patti. Tornare su quello è stato sgradevole dicendo cose che non sono vere. Mi sarebbe piaciuto trovarsi domani e abbracciarsi ma dopo quello che ha detto non sarà possibile. Poteva evitare di dire queste stupidaggini che non corrispondono alla verità, forse è confuso e sta passando un momento non esaltante con la sua squadra”.

Andrea Della Valle

  • shares
  • Mail