Carlo Ancelotti su Messi: "Per fermarlo meglio non parlare di lui"

In un'intervista rilasciata al sito Goal.com che potete ascoltare nel video, Carlo Ancelotti, futuro allenatore del Bayern Monaco ha spiegato la sua strategia per tentare di limitare le giocate di Lionel Messi.

Ancelotti si è ritrovato numerose volte contro l'argentino, affrontato da avversario con Milan, Psg e Real Madrid. Dopo tanti match in cui il tecnico emiliano ha ammirato da vicino il talento calcistico della Pulga, Ancelotti è arrivato a una conclusione piuttosto netta.

Trovare un modo per fermare Messi è impossibile. E' un talento fantastico. I giocatori avversari restano impressionati dalla prospettiva di trovarsi di fronte un fuoriclasse come lui

Messi, dunque, è immarcabile e, in questo, Ancelotti è d'accordo con le opinioni espresse da altri tecnici e addetti ai lavori. Convinto di ciò, l'ex allenatore del Real propone un approccio diverso nei confronti del numero 10 del Barcellona, un atteggiamento più psicologico che tecnico-tattico

Credo che sia meglio evitare di parlare troppo di lui prima della gara. Meglio concentrarsi sulla partita in sé

Basterà ?. Non credo. Forse, per fermare l'argentino, è meglio sperare nella classica giornata storta con poca ispirazione che capita, prima o poi, a tutti i calciatori anche ai più affermati fuoriclasse perchè, se Messi è in giornata, il destino di una partita e quindi anche dei suoi avversari dipende in gran parte da lui e dalle sua giocate.

ancelotti-leo-messi-intervista.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail