La diretta di Juventus – Napoli 2-0 (Caceres e Pogba): Risultato finale e Video Gol

La sfida più attesa del campionato, sinora. Juventus-Napoli, duello in vetta della Serie A. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale su CalcioBlog.

Non una grande partita quella andata in scena allo Juventus Stadium. Poche azioni degne di nota, molta stanchezza e troppo agonismo. Cavani colpisce un legno, ma il Napoli fa obiettivamente poco in fase offensiva. La Juve non brilla e vince la gara con un po’ di fortuna. Caceres sblocca il punteggio con un colpo di testa su calcio d’angolo. Pogba inventa un grande tiro al volo. Entrambi gli juventini entrati dalla panchina. Migliori in campo: tra i bianconeri Pirlo, tra gli azzurri Cavani.
Ed è festa anche per i tifosi gobbi.

95′ Finisce la gara. Alessio festeggia. La Juventus raccoglie il 47esimo risultato positivo consecutivo e balza prima in classifica in solitaria.

Juventus – Napoli 2-0: Le foto della Partita (Caceres, Pogba)

Juventus - Napoli 2-0: Le foto della Partita (Caceres, Pogba)
Juventus - Napoli 2-0: Le foto della Partita (Caceres, Pogba)
Juventus - Napoli 2-0: Le foto della Partita (Caceres, Pogba)
Juventus - Napoli 2-0: Le foto della Partita (Caceres, Pogba)

Foto | © Getty Images

94′ – Hamsik regala una bella palla a Maggio che però parte in ritardo e non guadagna nemmeno il corner.
93′ – Maggio prova a rendersi pericoloso con un cross dalla destra. Storari sicuro nell’uscita alta.
91′ – Ecco da dove ha tirato Pogba. Ecco il secondo gol della Juventus.

88′ – Occasione ottima per il Napoli in contropiede in superiorità numerica, ma Pandev dà un pallone troppo lungo a Insigne. Ammonito Inler. 4 minuti di recupero.
87′ – Mazzarri tira fuori Behrami e inserisce Dzemaili.
86′ – I partenopei spingono. Due corner di seguito dalla destra.
84′ – Ripartenza Juve: Giovinco serve Matri che al volo di sinistro calcia fuori.
84′ – Esce Gamberini, entra Insigne.
80′ANCORA GOL JUVE: Incredibile sinistro al volo di Pogba sulla respinta della difesa del Napoli. Gol stupendo.

79′ GOL JUVE: Calcio d’angolo battuto da Pirlo. Caceres colpisce di testa e supera De Sanctis.

78′ – Matri supera a centrocampo la pressione di Behrami ma serve in maniera imprecisa Caceres.
77′ – Out Asamoah, in Caceres.
75′ – Altra fiammata di Cavani. Prova al volo con il destro su un pallone spiovente. Tiro alto.

74′ – Esce un deludente Vidal per Pogba.

72′ – Mezzo calcetto di reazione di Giovinco su Inler. Poi viene ammonito Barzagli. Partita sempre più nervosa.
70′ – E’ stato esplulso il preparatore dei portieri della Juve, Filippi.
68′ – Asamoah dopo un contrasto (regolare) con Maggio resta a terra per qualche secondo. Il pubblico di casa se la prende con l’arbitro.
66′Matri ancora una volta imbeccato da un grande Pirlo non stoppa il pallone. De Sanctis lo anticipa in uscita.
64′Chiellini commette fallo in attacco. L’arbitro fischia, ma il difensore bianconero trattiene il pallone tra le mani per ritardare la ripresa del gioco. Campagnaro interviene sull’avversario strattonandolo e rifilando alcuni pugni alla ricerca del pallone. Giallo per entrambi.

63′ – Matri sulla destra conquista il corner con un tentativo di cross.
60′Asamoah al volo: ne esce un tiro sbilenco che finisce lontano dalla porta difesa da De Sanctis.
59′ – Quagliarella resta a terra infortunato. Il Napoli prosegue a giocare, con Inler che tira debolmente. L’attaccante bianconero viene sostituito da Matri.
55′ – Partita più vivace: Giovinco servito da Asamoah calcio col destro fuori dallo specchio della porta. Era dentro l’area, occasione ghiotta.
54′Pandev supera facilmente il macchinoso Chiellini e si proietta verso Storari. Solo l’intevento miracoloso in chiusura di Marchisio evita il peggio per i bianconeri.

52′ – Il passaggio di Inler viene intercettato da Marchisio che lancia sulla sinistra Giovinco. Il fantasista viene messo a terra da Behrami, ma Damato fa proseguire. Tutto ok per il centrocampista bianconero che dopo qualche secondo si rialza.

50′ – La Juve rischia in area di rigore. Bonucci sbaglia il rilancio e serve Zuniga. Poi però i bianconeri escono dalla difficile situazione, con Quagliarella che si procura una punizione.
49′ – La punizione calciata da Pirlo da posizione insidiosa viene bloccata da De Sanctis nonostante la deviazione della barriera.

46′ – Grande spazio per Pirlo, che tenta di servire con un lancio Asamoah. Il centrocampista decentrato sulla sinistra al volo mette la palla fuori. Intanto durante l’intervallo tensione anche nel tunnel che conduce agli spogliatoi. Nel parapiglia coinvolto un magazziniere napoletano.

45′ – Nessuna sostituzione.
Le due squadre rientrano in campo

Questo il presunto fallo di mano di Cavani, che è già ammonito. Restano comunque molti dubbi; le immagini non chiariscono l’episodio.

Prima frazione di gioco sotto le aspettative. Gara molto tesa, con gioco frammentato. Cavani e Giovinco i più pericolosi nelle due compagini.

47′ – Calcio di punizione battuto da Hamsik, la Juve respinge. Sulla ripartenza Giovinco sbaglia lo stop decisivo. Finisce il primo tempo.
46′Quagliarella in scivolata riesce a servire Marchisio che di sinistro prova dal limite dell’area. Tiro deviato da un difensore. Due minuti di recupero.
42′ – Confusione in campo. Alcuni tifosi lanciano oggetti contro Mazzarri. Cavani nervoso.
40′Pirlo è il fulcro del gioco juventino. Il regista bianconero gode di discreta libertà.
38′Giovinco, servito da Pirlo, supera Behrami in velocità. Ma la sua ripartenza viene frenata dalla difesa avversaria.
35′Cavani, già ammonito, tocca con la mano il pallone. Rischia il secondo giallo.
34′ – Giovinco, molto mobile, cerca Quagliarella. Ma l’ex del Napoli è in fuorigioco.

33′ – Cavani lanciato da Hamsik riesce ad ottenere soltanto il calcio d’angolo per la deviazione di Bonucci.
31′ – Partita molto frammentata. Intanto Cannavaro anticipa la ripartenza di Marchisio.
30′ Si sentono nitidi, dagli spalti, cori contro De Laurentiis.
29′Vidal ammonito per fallo su Zuniga.

27′Asamoah spinge sulla sinistra; il suo cross basso diventa un tiro. Bloccato da De Sanctis.
26′ – E’ stata la prima fiammata del Matador. Da posizione molto decentrata incrocio dei pali colpito.
25′ – Vidal fa fallo su Inler al limite dell’area, lato sinistro. Cavani batte la punizione che colpisce il legno della porta difesa da Storari.
23′ – Quagliarella scambia con Giovinco. Che in area mette in mezzo, ma la difesa azzurra respinge.
21′ – La Juve fa la partita. Giovinco ottiene un altro calcio d’angolo. Ma sugli sviluppi non accade nulla di pericoloso.
20′ – Cannavaro in area anticipa Quagliarella in scivolata. Ma concede il corner.
18′ – Giovinco si scontra con Inler in mezzo al campo e si fa male ad una spalla. Ma si riprende. Bonucci intanto col ginocchio fasciato tenta di rientrare.

15′ – Ripartenza del Napoli, con Zuniga che liscia un tiro al volo dal limite dell’area. Bonucci rimane a terra infortunato. Entra in campo la barella. Problema al ginocchio sinistro.

13′ – Lancio di Pirlo per Giovinco. Campagnaro svirgola e regala un pallone invitante al fantasista bianconero. De Sanctis lo anticipa e poi subisce fallo.

11′Chiellini ancora a terra. Stavolta la gomitata è di Cavani, che viene ammonito. L’attaccante in realtà si è visto venire addosso il difensore bianconero. Giallo esagerato.

8′ – Contatto tra Pandev e Chiellini, che rimane a terra per qualche secondo. Poi si rialza senza grandi problemi.

7′ – Cannavaro mette a terra Quagliarella. Damato chiede calma.

6′ – Asamoah si fa rubare il pallone da Pandev. L’attaccante lancia Maggio, che però viene fermato senza fallo da Chiellini.
5′ – Dopo una articolata azione sulla sinistra tentata da Giovinco, Vidal prova con un tiro di esterno. Pallone fuori.
3′ – Il Napoli tenta di spingere sulla fascia destra. Pandev molto attivo.
1′ – Sugli sviluppi del primo calcio d’angolo, Giovinco si accentra e tenta un insidioso tiro. De Sanctis respinge. Poi c’è fallo in attacco.

18.00 – Si parte!
17.59– Stretta di mano tra i 22 calciatori.

17.57 – Le due squadre sono appena entrate sul terreno di gioco. Stadio gremito in ogni ordine di posto.

17.51 – Sta per iniziare la gara. Allo Juventus Stadium in tribuna la coppia Buffon-Nedved.

17.00 – Ecco le formazioni ufficiali:

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella, Giovinco

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Inler, Behrami, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani

16.00 – Tra due ore il calcio di inizio di Juventus-Napoli, gara che seguiremo in diretta su CalcioBlog. La formazioni ufficiali non sono ancora state rese note; vi terremo comunque aggiornati in merito, pubblicandole non appena comunicate. Nella Juve le previsioni dovrebbero essere tutte confermate con Giovinco favorito su Matri. In panchina per i bianconeri, che giocheranno col lutto al braccio in ricordo di Helmut Haller, scomparso giovedì 11 ottobre, ci sarà il secondo Angelo Alessio e non più Massimo Carrera. Nel Napoli tutto regolare, con Cavani che dovrebbe partire titolare.

23.00 – In conferenza stampa, alla fine, Walter Mazzarri si è presentato. Poche ore prima infatti il club aveva fatto sapere che il suo allenatore non avrebbe incontrato i giornalisti. Non è stato così. Il tecnico dei partenopei ha minimizzato l’importanza della gara, definita comunque “affascinante“:

È una partita ma che come tale vale al massimo tre punti per cui il peggio che ci possa accadere è avere un tale distacco dalla Juventus in caso di sconfitta. Con un campionato quasi intero da giocare un tale vantaggio per i nostri avversari non significherebbe nulla. Non dimentichiamo che al ritorno devono venire a giocare al San Paolo dove dovremmo essere un pochino favoriti noi. Perciò dico che non cambia nulla a prescindere da come si concluderà la sfida di domani.

Non è mancata la risposta alla dichiarazione del rivale Carrera, secondo il quale il gioco della Juventus è più propositivo di quello del Napoli:

Ognuno è libero di fare le sue valutazioni però penso che sia anche importante valutare gli organici che ogni allenatore ha a disposizione. Ogni squadra fa un tipo di gioco che è consentito in base alle caratteristiche degli uomini. È chiaro che la vedo in modo diverso dal tecnico della Juventus.

L’allenatore del Napoli ha in più occasioni riconosciuto la forza della Juventus “squadra forte ed affamata sempre di vittorie” e dei suoi giocatori: dal “fuoriclasse assolutoPirlo al “miglior portiere d’EuropaBuffon. Infine su Cavani: è sempre più forte la sensazione che il Matador (è stato regolarmente convocato) partirà dal primo minuto, sebbene Mazzarri abbia affermato che soltanto domani sceglierà gli 11 titolari.

In casa Juventus le notizie non sono delle migliori: Buffon (affaticamento muscolare all’adduttore sinistro) e Vucinic (influenza intestinale) non sono stati convocati.

Ecco la lista dei convocati per i bianconeri e per gli azzurri:

JUVENTUS Storari, Branescu, Rubinho, Lucio, Barzagli, Lichtsteiner, Chiellini, Caceres, Bonucci, Marrone, Isla, Pogba, Marchisio, Padoin, Pirlo, Asamoah, Vidal, Giaccherini, Quagliarella; Giovinco, Matri, Bendtner.

NAPOLI De Sanctis, Rosati, Colombo, Aronica, Cannavaro, Campagnaro, Fernandez, Gamberini, Grava, Uvini, Behrami, Donadel, Dossena, Dzemaili, Hamsik, Inler, Maggio, Mesto, Zuniga, Cavani, Insigne, Pandev, Vargas.

Non sarà la gara decisiva, trattandosi soltanto dell’ottava giornata di campionato di Serie A. Ma JuventusNapoli, che seguiremo in diretta su CalcioBlog con aggiornamenti in tempo reale domani a partire dalle ore 18, è la partita più importante della stagione, finora, per le due squadre. Gli uomini di Conte, guidati in campo da Carrera, hanno la possibilità di riconfermarsi i più forti e di staccarsi dai partenopei. I quali per il momento sembrano gli unici avversari in grado di mettere in difficoltà i bianconeri nella corsa allo scudetto. E che quindi sono pronti al colpaccio. 19 punti in classifica per entrambe le squadre ed un precedente velenoso come quello della finale di Supercoppa Italiana, in occasione della quale il club allenato da Mazzarri scelse di non partecipare alla cerimonia di premiazione. Ad agosto la Juventus ebbe la meglio ai supplementari chiudendo la gara sul 4-2, ma le polemiche per l’arbitraggio di Mazzoleni non si sono mai spente.

I precedenti

I due team si sono scontrati per 75 volte, tra serie A, serie B, coppa Italia e coppa Uefa. Il bilancio è assolutamente positivo per i bianconeri che hanno vinto 47 volte. I partenopei hanno conquistato i tre punti soltanto in 7 occasioni. Il pareggio è arrivato 21 volte. L’ultimo trionfo in Serie A della Juventus risale all’anno scorso: l’1 aprile 2012 Vucinic, Vidal e Quagliarella regalarono la vittoria. L’ultima vittoria del Napoli è invece datata 31 ottobre 2009: 3-2 con doppietta Hamsik e rete di Datolo.

Le probabili formazioni

Edinson Cavani è tornato con qualche ora di ritardo in Italia dopo l’impegno con la sua nazionale, ma ovviamente Mazzarri non farà a meno del bomber. L’unico a rischio potrebbe essere Zuniga, anche lui affaticato le trasferta internazionale, ma dovrebbe partire dal primo minuto. Nella Juventus problemi simili per cause identiche. Buffon e Marchisio, usciti malconci dai due impegni dell’Italia, sono in dubbio. Il centrocampista dovrebbe farcela, molti più punti interrogativi sul portiere, soprattutto in vista della trasferta di Champion’s League di martedì prossimo contro il Nordsjælland. Pronto Storari. Vucinic, alle prese con la febbre, potrebbe essere sostituito dall’ex della gara, Fabio Quagliarella. Altro ballottaggio tra Vidal e Pogba.

JUVENTUS (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella, Giovinco.

NAPOLI (3-4-1-2) – De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Inler, Behrami, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani.

Arbitra Antonio Damato di Barletta. Assistenti di linea: Giorgio Niccolai e Mauro Tonolini; quarto uomo Luca Maggiani; assistenti d’area Mauro Bergonzi e Andrea De Marco.

Foto | Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →