Lavezzi è un caso: Ancelotti lo aspetta, a Mazzarri non manca

Ezequiel Lavezzi non ha ancora ingranato con la nuova maglia del Paris Saint Germain, complice uno scarso ambientamento e un paio di tignosi infortuni: per Carlo Ancelotti è questione di tempo, mentre il suo ex allenatore Mazzarri rivela che i partenopei non avvertono la mancanza del Pocho.

Non si può dire certo che l’avventura parigina di Ezequiel Lavezzi sia cominciata come sperava quest’estate quando, ormai sentitosi arrivato al capolinea dell’avventura napoletana, aveva accettato di trasferirsi nella capitale francese rispondendo alle lusinghe qatariote della ricchissima proprietà del Paris Saint Germain. Uno dei fiori all’occhiello del mercato faraonico del club capitolino, il funambolico argentino fino ad ora ha dovuto fare i conti con una buona dose di sfortuna mista a uno scarso ambientamento, il tutto traducibile in numeri per niente rassicuranti: due presenze in Ligue 1, zero gol e un rosso, due gettoni (ma il secondo è stato di pochissimi minuti a Porto) in Champions con tanto di infortunio dopo 7 minuti dal suo ingresso in campo proprio al Dragao lo scorso 3 ottobre.

Fino ad ora i 26 milioni di euro spesi per il suo cartellino (che potrebbero arrivare a 31 se soddisfatti i criteri per accedere ai vari bonus) non hanno fruttato come speravano i vari Leonardo, Blanc e Carlo Ancelotti, anche se proprio quest’ultimo, il tecnico emiliano della corazzata rossoblu, si dice fiducioso circa un suo recupero fisico e mentale, come dichiarato al Corriere del Mezzogiorno:

“In estate abbiamo preso Lavezzi, un calciatore che aveva fatto cose straordinarie che era cresciuto molto. C’è stata la possibilità di prenderlo e non ci siamo fatti sfuggire l’occasione. Effettivamente è stato un po’ sfortunato fino ad ora. Prima la squalifica, poi il doppio infortunio. Non si è potuto esprimere ai livelli che conosciamo tutti. Credo di recuperarlo per la settimana prossima. Vorrei soltanto che facesse vedere qui a Parigi quanto di buono ha fatto a Napoli. Nulla di più. Ci basta questo”.

E’ un momento davvero negativo per il Pocho, che ha anche subito un furto in casa a Pilar, in Argentina, proprio nei giorni scorsi; e come se non bastasse il suo ex allenatore Walter Mazzarri, sentito dal Quotidiano.net, non mostra particolari sentimentalismi quando si parla dell’ex idolo della Curva B:

“Quanto ci manca Lavezzi? La sua assenza, finora, non l’abbiamo avvertita. Sarà il tempo, comunque, a dirci la verità”.

Quel tempo che a Parigi sperano sia breve affinché il Pocho possa tornare a penetrare le difese avversarie con la sua solita guascona facilità.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →