Xabi Alonso pensa ancora al bianconero


Giocatore dalle geometrie superbe, infaticabile motorino al centro del campo e padre di famiglia inappuntabile: il Campione d'Europa Xabi Alonso, protagonista anche con la Seleccion spagnola agli scorsi europei, ha un contratto di altri 3 anni ancora col Liverpool ma il suo cartellino ipoteticamente viaggia per tutta Europa da qualche mese. Fa niente che la Spagna ha vinto facile facile a Tallin contro l'Estonia o che il suo Liverpool è in testa alla Premier League, il giocatore basco pare debba avere le valige sempre pronte salvo poi restare perennemente alla corte di Benitez. La scorsa estate, dopo la faticaccia europea, il suo nome come è noto è stato accostato ripetutamente a quello della Juve: figura adatta, si diceva, per aggiustare la mediana dei bianconeri. Ma non se ne fece niente, venendogli preferito il danese Poulsen.

"La Juventus è la Juventus, il club più importante in Italia. Ma non puoi essere deluso, al Liverpool. Una cosa posso dirla. Per quanto mi riguarda, io ho apprezzato l’onestà dei dirigenti. Mi hanno detto precisamente che la loro maniera di scendere in campo sarebbe stata differente, e per questo sceglievano Poulsen e non me. Potevo andare. Non sono andato perché alla fine hanno scelto un altro, ma da parte mia l’attrazione è rimasta intatta".

Parole importanti quelle dell'ex Real Sociedad, spesso incrociatosi coi nostri colori sia col Liverpool che con le Furie Rosse. Sempre in Agosto ci provò anche Aragones a portarselo in Turchia, al Fenerbahçe, invano; ed è di questi giorni l'interessamento forte del Valencia che vuole suggellare la fine della crisi regalandosi per l'anno prossimo un colpo ad effetto. Ma Alonso non tarda a ribadire il concetto: l'attrazione è sì bianconera, ma non valenciana: juventina.

"Mi piace che stiano ricostruendo da capo le cose per bene. Mi piace la dirigenza. Non è facile dopo quello che è successo. Per chi ci lavora e per chi ci gioca, è una sfida avvincente. Perché ha il passato, e lo senti, ma ha anche il presente. Calciopoli? Voi in Italia sapete meglio i particolari. Però non c’è dubbio che quella rimanga, come diciamo in Spagna, la laguna negra della storia juventina. La cosa importante adesso è fare le cose come vanno fatte, ricostruendo con ordine".

Infortuni alle spalle e certezza di rimanere ad Anfield, questo è il presente di Xabi Alonso che coi suoi compagni cercherà di riportare il titolo ai Reds dopo quasi vent'anni. Non una impresa facile, ma sicuramente un obiettivo importante per non sentire il richiamo delle sirene di mercato. Lui che gioca sempre bene, ma che è sempre sul piede di partenza. Scommettiamo che non si muoverà dal Mersey neanche l'anno prossimo?

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: