Juventus: Curva Sud chiusa per un turno con sospensione

Il Giudice Sportivo sanziona la Curva Sud della Juventus con un turno di chiusura: la pena è sospesa per un anno e sarà "attiva" in caso di ulteriore analoga violazione. La decisione di Tosel è stata presa in seguito ai cori ritenuti "antisemiti" intonati da quel settore dello Juventus Stadium durante l’ultima gara casalinga dei bianconeri contro il Palermo. La Juve ha vinto per 4-0 e in attesa di affrontare la Lazio in casa mercoledì sera, i suoi tifosi si stanno preparando anche alla prossima sfida esterna, in programma sabato al Franchi contro la Fiorentina.

Chiusura Curva Sud Juventus | Il dispositivo

"Il Giudice Sportivo, letta la relazione dei collaboratori della Procura federale relativa alla gara in oggetto nella quale, tra l’altro, si attesta che numerosi sostenitori della squadra bianco-nera (circa 3.000, il 70% degli spettatori presenti nel settore dello stadio denominato “Curva Sud”), tra il 34° e il 36° del primo tempo, intonavano ripetutamente un coro insultante espressivo di discriminazione antisemita (“… Firenze è una patria di infami, la odio da sempre perché i viola non sono italiani, ma una massa di ebrei…”);

valutata l’evidente rilevanza disciplinare di tale comportamento ex art. 11, n. 3 CGS per la sua “dimensione” e per la sua “reale percettibilità”, come precisato dai collaboratori della Procura federale, opportunamente posizionati in corrispondenza di entrambe le curve dello stadio;rilevato che sussistono le condizioni per la concessione del beneficio di cui all’art. 16, n. 2bis e 3
CGS;
P.Q.M.
delibera di sanzionare la Soc. Juventus con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Sud” privo di spettatori, disponendo che l’esecuzione di tale sanzione sia sospesa per un periodo di un anno con l’avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella comminata per la nuova violazione".

Curva Sud Juventus

Multate anche Inter e Napoli: ai nerazzurri 15mila euro di ammenda per i cori contro i napoletani intonati sabato sera a San Siro, ai partenopei 3mila euro per cori ingiuriosi nei confronti del direttore di gara.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail