Lotta salvezza al veleno: il Carpi presenta un esposto alla Figc

Il Carpi ha presentato alla Procura Federale della Figc una segnalazione-esposto in merito alle ultime vicende legate alle partite riguardanti la lotta salvezza. La richiesta del club emiliano è che gli ispettori federali vigilino su quanto accadrà nell’ultima giornata di campionato, quando il Verona, che ha appena battuto la Juventus in casa, si recherà a Palermo per affrontare i rosanero, ossia la squadra che si gioca la permanenza in Serie A proprio assieme al Carpi.

All’interno del testo trasmesso alla Procura federale, dunque, la società del Carpi evidenzia alcuni episodi potenzialmente “strani” avvenuti nelle ultime giornate "con richiesta di monitorare con la massima attenzione lo svolgimento della partita Palermo-Verona del 15 maggio 2016". È evidente, dunque, che ai biancorossi non sia andato giù il fatto che mentre loro perdevano in casa contro la Lazio, nel corso del turno precedente, il Palermo pareggiava 0-0 sul difficilissimo terreno di gioco della Fiorentina di Paulo Sousa.

In vista dell’ultima giornata, dunque, il Carpi spera che si possa "evitare qualsivoglia condizionamento, anche esterno o soltanto psicologico, per i protagonisti delle gare dell'ultima giornata del campionato di Serie A, nonché alla salvaguardia della regolarità della competizione, nell'auspicio che tutte le partite siano disputate con lo stesso agonismo e lealtà che ha contraddistinto l'intero torneo".

Carpi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail