Zlatan Ibrahimovic ufficializza l'addio al Psg su Instagram

Zlatan Ibrahimovic ha ufficializzato di persona il suo addio al Paris Saint Germain. Lo ha fatto con un post pubblicato sul proprio account Instagram. Quella di domani contro il Nantes sarà l'ultimo match che lo svedese disputerà con la maglia del club parigino.

Sono arrivato come un Re. Me ne vado come una leggenda

Con queste parole Ibra ha salutato sui social i tifosi parigini. Sono passati quattro anni esatti dal suo arrivo in Francia. Era il giugno 2012. Il Milan, tramortito dallo scudetto perso in volata contro la prima Juve di Conte e da difficoltà di bilancio, in un giorno cedette Thiago Silva e Ibra al Psg per circa 60 milioni di euro. Zlatan che in rossonero si era trovato benissimo non voleva andarsene. Impossibile però rifiutare l'offerta degli sceicchi.

ibrahimovic-addio-psg.jpg

Si è arricchito Ibra in questi anni ed è cresciuto anche il suo palmares nel quale figurano ora quattro Ligue 1 e varie Coppe di Francia. La Champions è rimasta un'utopia e, forse, lo rimarrà, specie se lo svedese deciderà, a 35 anni, di concedersi un'ultima munifica esperienza calcistica negli Emirati Arabi, in Cina o nella Mls staunitense da dove sono già arrivate cospicue offerte milionarie.

Altrettanto probabile, tuttavia, che Ibrahimovic decida di restare in Europa dove potrebbe tentare accasarsi in Premier League, campionato nel quale, finora, non ha mai giocato con Arsenal e Manchester United disposte a ingaggiarlo. Nell'ultima settimana è tornato in auge anche il possibile ritorno di Zlatan al Milan, alimentato anche da alcune dichiarazioni dell'agente Raiola. Al momento, l'ipotesi sembra davvero poco credibile con il club rossonero che deve prima risolvere la questione della vendita societaria per poi pianificare possibili strategie di mercato.

My last game tomorrow at Parc des Princes. I came like a king, left like a legend.

Una foto pubblicata da IAmZlatan (@iamzlatanibrahimovic) in data: 13 Mag 2016 alle ore 00:29 PDT

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail