Un dispetto a papà: Maradona jr si allena col River Plate

Diego Armando Maradona non s'è mai preso cura del suo figlio "italiano", quel ragazzotto nato poco più di venti anni fa dalla relazione del Pibe de Oro con Cristiana Sinagra; arrivando quasi a non riconoscerlo, solo negli ultimi tempi è stato disposto seppur freddamente ad incontrarlo. Diego Maradona Jr. non s'è mai afflitto più di tanto per questo, portando orgogliosamente e con tanta intelligenza quel pensate cognome sulle spalle e facendo da par suo la propria strada, con un sogno: diventare un calciatore. Per realizzarlo si affidò pure a un reality, quel "Campioni, il Sogno" in cui indossò la maglia del Cervia per qualche mese, salvo poi infortunarsi gravemente.

L'esperienza al Venafro nella scorsa stagione, condita da qualche gol, lo ha sicuramente temprato, ma il ragazzo vuole di più. Così un paio di settimane fa è volato in Argentina: "Mio padre? No non l'ho incontrato e neanche le mie sorelle, ma ho conosciuto parte della mia famiglia e devo dire che è stata un’esperienza molto positiva" tanto per precisare sin dall'inizio. Diego è infatti andato a Buenos Aires per un provino con la maglia del River Plate, la squadra acerrima rivale del Boca Juniors, il team per cui il padre fa un tifo sfegatato (oltre ad averne indossato la maglia), che proprio ieri ha battuto i rivali nel derby, 0-1 al Monumental.

"Al contrario di mio padre, che è stata una bandiera del Boca, io tifo il River Plate e sogno di giocare un giorno al Monumental, per me lo stadio più affascinante al mondo dopo il San Paolo."

Allenamenti con le riserve dei Millionarios e qualche battuta scambiata con l'attuale tecnico dei biancorossi, Diego Pablo Simeone.

"Mi piacerebbe giocare un giorno con il River Plate, il club nel quale ho visto giocare Saviola e Aimar. Mi piace l’Argentina, Buenos Aires e ovviamente il River. Con Simeone ho parlato in italiano. E il mio sogno è che un giorno possa divenire il mio allenatore. Se il River lo vuole... Comunque tornerò in Argentina perché là ho dei contatti con qualche squadra, sono tornato in Italia solo per rimettere in sesto il ginocchio e per ritrovare la forma e poi tra venticinque giorni potrò tornare in Argentina."

Dubitiamo che Diego Senior possa crucciarsi per questo, ora che è stato anche accostato alla panchina delle Seleccion argentina dopo il vuoto lasciato dal dimissionario Basile. Ma è certo che se la faccenda dovesse concretizzarsi, vedere un Maradona con la maglia del River sarà una notizia che farà il giro del mondo...

Qui il video tratto da Repubblica.it

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: