Inter, Moratti: "I cinesi? Possibili novità, ma io resto"

Inter: che arrivino o meno i cinesi, Massimo Moratti non cede il suo 30%. Erick Thohir è volato in Cina nei giorni scorsi per mettere a posto alcuni dettagli con il Gruppo Suning, che dovrebbe entrare nella nuova proprietà del club milanese con il 20% di quote azionarie. Intervistato a margine di una conferenza del Centro sportivo italiano (Csi), nella sala Giunta del Coni a Roma, Moratti ha fatto sapere che l’arrivo di nuovi soci comunque non intaccherà la presenza nell’Inter, a differenza di quanto riportato da alcune indiscrezioni giornalistiche dei giorni scorsi.

“Può darsi che ci siano novità a breve, ma questo lo sanno più loro”, ha detto l’ex patron sulla trattativa di Thohir con Suning. Quanto alla sua posizione, Moratti ribadisce di non voler scendere dal suo 30% attuale di quote, ma comunque sia non è prevista una sua nuova “scalata”: “Se mantengo il mio 30%? Per il momento sì, sono ancora dentro. Ma escludo un mio ritorno da presidente". Quanto a Thohir, dopo averlo bacchettato nei giorni scorsi (“mi aspettavo che spendesse di più anche se non è facile”) , Moratti è parso più conciliante:

"Se mi aspettavo qualcosa in più da lui? No, tutt’altro. A livello umano - ammette - Thohir è gentilissimo con me e fra noi c’è un rapporto molto buono, ma in ambito calcistico si fa fatica a inserirsi in Italia e si fatica a crescere. Mi sembra che sia lo stesso anche per altre grandi squadre. Non è un momento facile ma bisogna dargli tempo e con pazienza vedremo i risultati”.

Insomma, avanti tutta con Thohir e il suo staff che stanno lavorando per potenziare la società dell’Inter e al contempo la rosa a disposizione di Roberto Mancini. Dall’ambiente traspare ottimismo in vista della prossima stagione: Suning potrebbe introdurre nelle casse societarie 80 milioni di euro, mentre gli innesti già perfezionati di Banega ed Erkin dovrebbero potenziare la rosa a disposizione del tecnico di Jesi che parla già di “via intrapresa verso lo scudetto”.

Massimo Moratti

  • shares
  • Mail