Calciomercato Milan, Galliani: "Ibra? Problema ingaggio"

Calciomercato Milan - Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, è stato ospite di Casa Premium: ai microfoni Mediaset, il dirigente rossonero ha parlato delle mosse di mercato del ‘Diavolo’, alle prese anche con il cambio di proprietà. In attesa che si sappia di più sulla trattativa con il consorzio cinese interessato a rilevare il 70% del Milan, l’attuale dirigenza lavora per la prossima stagione. C’è da rafforzare la squadra, mentre Cristian Brocchi si sente convinto della conferma sulla panchina rossonera.

"Benzema? Mai parlato con lui o con il suo entourage - spiega Galliani - , mai pensato a lui anche perché è molto stimato da allenatori, dirigenza e presidenza del Real. Kovacic? Vediamo. Ibrahimovic? Incontri con Raiola ci sono sempre, ma il problema non è incontrare Raiola ma pagare Zlatan".

Insomma, tante opzioni ma ancora niente di concreto: la stagione è appena finita, ci sono pure gli Europei di mezzo, quindi non sarà facile perfezionare operazioni di mercato. Stasera, intanto, Galliani sarà a San Siro per assistere alla finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico Madrid: tra le fila dei Colchoneros ci sarà anche Fernando Torres, lo scorso anno al Milan, senza però lasciare il segno.

"In questo momento ci sono tanti rimpianti - ammette l’ad del Milan - , da noi non aveva fatto benissimo e voleva tornare nella sua squadra del cuore. Sono contento per lui, è un ragazzo bravissimo ci sentiamo spesso. Sono contento che torni a giocare una finale di Champions, ho rivisto recentemente la finale tra Chelsea e Bayern, lui è stato decisivo conquistando un calcio d'angolo da subentrato. Oltre che un grande giocatore ha il physique du role, sarebbe stato perfetto per il Milan".

Il Milan fuori dalle coppe da tre anni, non può che vivere di ricordi, alcuni indelebili per l’amministratore delegato.

"Il ricordo indelebile rimane Barcellona 1989, il 4-0 allo Steaua. Lo stadio era tutto rossonero, 90mila tifosi e 30-40mila fuori dallo stadio. E Arrigo dice che non si poteva non vincere. Sono grandi emozioni. In questi anni abbiamo vinto 5 volte e fatto altre 3 finali. Chi tiferò? Non lo dico - conclude - , così non sbaglio".

Galliani Milan

  • shares
  • Mail