Rassegna stampa mercoledì 6 luglio 2016: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

La rassegna delle prime pagine dei quotidiani sportivi del 6 luglio 2016

“Silvio ha deciso, CineSì”: è questo il titolo d’apertura della Gazzetta dello Sport del 6 luglio 2016. La rosea parla di “svolta storica” per il Milan, che dopo 30 anni cambia padrone. Nell’approfondimento, il punto su quello che sarà il nuovo organigramma: “Gancikoff nuovo AD, Galliani rimane, Barbara in uscita?”. In taglio alto, a sinistra: “Raduno Juve: ecco Dybala-Pjanic, Mou vuole Pogba” il titolo dedicato alla Juventus. Di fianco i “Tormenti Inter” con “Mal di pancia Mancio, risiko Gabriel Jesus”. Tensione in casa nerazzurra per il mancato arrivo dei campioni richiesti dall’allenatore.

Anche il Corriere dello Sport apre con la svolta in casa Milan: “400 milioni per un grande Milan”. Nell’occhiello: “Dopo 30 anni e 28 trofei Berlusconi si fa da parte”. In taglio alto, i tormenti di casa Inter: “Mancini furioso, ombre sul futuro”, il tecnico nerazzurro non ha gradito i mancati arrivi di Touré e Zabaleta. “Juve e Napoli, riparte oggi la super sfida”, è invece il titolo dedicato alla prossima lotta scudetto. In taglio basso, gli Europei di Francia 2016: “Ronaldo contro il Galles per conquistare Parigi”, questa sera la prima semifinale.

Tuttosport apre con il raduno della Juventus, interconnesso inevitabilmente a notizie di calciomercato. “I campioni ripartono oggi”, si legge sul quotidiano sportivo torinese. “Guardiola chiama Bonucci al City. La Juve rifiuta 45 milioni” specifica il titolo nel quale campeggia un grande “NO!” con tanto di foto del centrale bianconero. In taglio alto il mercato del Torino: “Sprint Ljajic-Giak”, i granata sarebbero pronti a piazzare un doppio colpo. Di spalla il caos relativo alla panchina della Lazio: “L’Argentina è senza CT: ciao Bielsa?”. Il tecnico avrebbe dovuto dare ieri una risposta definitiva a Lotito, ma se ne sarebbero perse le tracce.

  • shares
  • Mail