Leo Messi e il padre condannati a 21 mesi di carcere per evasione fiscale

È arrivata oggi la sentenza del Tribunale di Barcellona sul caso di evasione fiscale che ha per protagonista Lionel Messi e suo padre Jorge Horacio : i giudici hanno deciso di condannare entrambi a 21 mesi di carcere. Trattandosi di una pena inferiore ai due anni, i Messi non andranno effettivamente in prigione, ma la loro fedina penale ora si è sporcata.

Leo e Jorge Messi aveva chiesto l’archiviazione del caso, ma lo scorso giugno sono stati rinviati a giudizio perché i giudici hanno ritenuto rilevanti gli argomenti portati alla loro attenzione dal procuratore Raquel Amado. L’accusa è di aver evaso le tasse sui diritti di immagine del calciatore del Barcellona per un totale di 4,16 milioni di euro negli anni 2007, 2008 e 2009.

Per i Messi questo non è stato il primo coinvolgimento in un caso di evasione fiscale, infatti nel 2013 avevano patteggiato con il Fisco spagnolo una multa di 5 milioni di euro.
Questa è l’ennesima batosta di questa estate 2016 per il calciatore argentino che dopo la delusione della finale di Coppa America persa contro il Cile ha annunciato, a soli 29 anni, l’addio alla sua nazionale.

  • shares
  • Mail