Champions League: Fiorentina all'esame di tedesco

Bayern Monaco-Fiorentina

Bayern Monaco-Fiorentina, una nobile del calcio europeo contro un'aspirante tale. Luca Toni contro Alberto Gilardino: l'ex idolo della Fiesole contro il suo successore. Ribery contro Mutu, se recupererà. Tanti i temi di interesse per la sfida di questa sera all'Allianz Arena di Monaco di Baviera, valida per la terza giornata del Gruppo F di Champions League.

Da sottolineare come le quattro partite del girone fin qui disputate si siano chiuse tutte in parità, eccezion fatta per la vittoria dei tedeschi a Bucarest contro la Steaua, nella prima giornata. Ecco perchè una vittoria bavarese, proietterebbe i padroni di casa, undicesimi a meno cinque dalla vetta in Bundesliga, verso gli Ottavi di Finale della competizione, compromettendo il cammino viola.

D'altro canto, alla squadra di Prandelli, in crescita dopo l'altalenante avvio stagione, potrebbe bastare un pareggio, rimanendo così in scia degli uomini di Jurgen Klinsmann e potendo contare sul fatto di giocare in casa le due sfide di ritorno contro Lione e Bayern. L'ago della bilancia potrebbe essere il ritrovato bomber Alberto Gilardino, capocannoniere in campionato e autore delle due reti viola in Europa (tre su quattro contando il Turno Preliminare).

Inutile sottolineare l'interesse sulla gara dovuto anche alla presenza del grande ex Luca Toni, ariete dei toscani per due splendide stagioni, coronate da una valanga di goal. Senza ipocrisie, il centravanti azzurro ha dichiarato come esulterebbe in caso di goal, non considerando il festeggiamento una mancanza di rispetto nei confronti dei suoi ex tifosi. Queste le sue dichiarazioni alla vigilia:

"Credo che un'esultanza contenuta sia la cosa migliore. Per me è una partita speciale perché affronto una squadra che mi ha fatto sentire a casa. A Firenze ho tanti amici e sono in ottimi rapporti con tutti, dal presidente al magazziniere. Però farò di tutto per aiutare il Bayern a vincere". "Sono stati due anni fantastici, ho segnato anche 31 gol. Porterò sempre con me l'esperienza in maglia viola, con la squadra ci siamo tolti delle belle soddisfazioni".

Divertente la risposta del team manager della Fiorentina Sandro Mencucci che lo ha scherzosamente minacciato di tagliargli un orecchio nel caso in cui festeggerà un gol con il suo classico gesto. Insomma l'umore è buono da entrambe le parti: c'è rispetto dell'avversario e serenità nonostante l'importanza della posta in palio. I presupposti migliori per vedere un grande spettacolo.


Le Probabili formazioni
Bayern Monaco: Rensig, Oddo, Lucio, Demichelis, Lahm, van Bommel, Schweinsteiger, Zé Roberto, Ribery, Toni, Klose.
Fiorentina: Frey, Zauri, Gamberini, Dainelli, Vargas, Donadel, Melo, Montolivo, Santana, Mutu, Gilardino.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: