Ascoli: esonerato il tecnico Di Costanzo


L'Ascoli ha da poco comunicato che l'allenatore dei marchigiani Nello Di Costanzo non sarà più alla guida del club bianconero: fatale la sconfitta esterna nel posticipo di ieri sera, dove al Garilli il Piacenza di Pioli si è imposto per 2-0 con gol di Anaclerio e Moscardelli. Roberto Benigni, patron della storica squadra di Ascoli Piceno, ha effettuato una scelta forse un po' precipitosa, visti i 9 punti in classifica della squadra; anche nella gara di ieri i gli ospiti si erano battuti abbastanza bene, di certo ha pesato nella sconfitta il rigore fallito da Bucchi sul punteggio di 1-0.

Certo è che dopo gli sforzi per riportare al Del Duca proprio l'ex idolo della tifoseria bianconera, ultimamente estremamente critica nei confronti della squadra, e dopo le difficoltà per tenere in bianconero i due talenti Guberti e Pesce, ci si aspettava ben altro avvio per questa compagine che l'anno passato navigò al centro della classifica cadetta praticamente per l'intera stagione. Così come società e tifosi si aspettavano una maggior facilità ad andare in rete: l'Ascoli è il secondo peggior attacco con appena 5 reti realizzate, avanti solo all'anemico attacco del Cittadella, autore di appena 2 reti.

L'allenamento odierno verrà guidato dal tecnico in seconda, Sergio Pirozzi, uno dei candidati più seri a prendere le redini del team. La soluzione interna, infatti, pare quella privilegiata da Benigni, che in realtà sta facendo un sondaggio per far approdare nelle Marche Vincenzo Chiarenza, lo storico allenatore della Primavera della Juve, padre calcistico di Sebastian Giovinco. La speranza del clan bianconero è che si ritorni presto alla vittoria, che pure non manca da una eternità (lo 0-2 ad Avellino di tre turni fa): al Del Duca arriverà il Cittadella, per chi ama le scommesse pare scontato giocare un "under".

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: