Cicinho (ex Roma): "Bevevo così tanto da vedere Gesù"

Cicinho, terzino brasiliano di 36 anni, racconta a Espn Brasile i suoi problemi con l’alcol. Attualmente, l’esterno verdeoro sta chiudendo la carriera in Turchia con il Sivasspor, ma in passato ha vestito anche le maglie di Real Madrid e Roma. Davanti a lui c’era una carriera radiosa, eppure ha sempre reso meno rispetto alle aspettative e a quelle che erano le sue indubbie qualità tecniche.

Il perché lo spiega lui stesso nel corso di un’intervista finita sulle prime pagine di tutti i quotidiani sportivi mondiali.

"Meno giocavo e più bevevo - racconta - . Ma non solo un bicchiere o due, bevevo fino a crollare in terra. Una volta dopo 14 caipirinhe e 18 birre ho visto Gesù Cristo".

Cicinho avrebbe dunque bevuto così tanto da essere andato per qualche istante all’altro mondo. Parlando ad Espn, il terzino conferma che i suoi problemi con l’alcol siano continuati anche a Roma e che comunque stia ancora lottando per uscirne.

"Se continui così morirai, mi ha detto lo psicologo del San Paolo nel 2010. E per questo - conclude - sono arrivato al punto di fare dieci assicurazioni sulla vita in favore dei miei familiari".

Cicinho

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail