Recuperi di Serie B: il Sassuolo sbanca Bari e torna in vetta, ritorno alla vittoria per il Rimini



Si sono giocati oggi due recuperi di Serie B, due incontri importanti per la classifica. Nel pomeriggio sul terreno del San Nicola di Bari i pugliesi ospitavano la rivelazione Sassuolo. La vittoria degli emiliani per 3-0 significa testa della classifica per i neroverdi, mentre per i ragazzi di Antonio Conte si tratta di un'occasione sprecata per agganciare il treno delle prime posizioni. In serata si è invece giocato Rimini-Brescia, i lombardi scendevano in campo con motivazioni simili a quelle del Bari ma alla fine è stata la voglia di riscatto dei romagnoli, senza vittorie dal 5 settembre, a prevalere: 2-0 il risultato finale.

Brutto lo stop del Bari che nel giro di tre giorni lascia per strada sei punti, dopo la sconfitta contro l'Avellino si attendeva il riscatto che non è arrivato. Il vantaggio del Sassuolo arriva dopo 17 minuti ad opera di Erpen che sfrutta bene un servizio di Zampagna il quale proverà la gioia personale del gol a 5 minuti dalla fine del primo tempo: 2-0 e tutti negli spogliatoi. Nella ripresa le emozioni non si fanno attendere, passano due minuti e il neo entrato Barreto accorcia le distanze ma l'arbitro annulla per un fuorigioco molto dubbio. Un minuto dopo però il Sassuolo affonda il colpo e triplica con Pagani. Da segnalare anche la sfortuna dei baresi: al 25° colpiscono due legni nella stessa azione, proprio una giornata no.

Alle 19 è lo stadio Romeo Neri di Rimini a ospitare il secondo recupero di giornata. La partita tra i romagnoli e il Brescia è subito segnata da un episodio: dopo soli 22 minuti il portiere delle "rondinelle" Viviano atterra Cipriani lanciato a rete, per l'arbitro è rigore ed espulsione, a trasformare il penalty ci pensa Vantaggiato. Il Brescia accusa il colpo e sfiora il tracollo in due occasioni ma le conclusioni di Ricchiuti mancano di poco il bersaglio. La palla del pareggio arriva sulla testa di Caracciolo ma un miracolo di Pugliesi salva la porta riminese. A 12 minuti dalla fine arriva il raddoppio ancora ad opera di Vantaggiato al suo quinto centro stagionale.

  • shares
  • Mail