Coman condannato: violenza domestica, 5.000 di ammenda

Kingsley Coman, attaccante del Bayern Monaco con un passato alla Juventus, è stato condannato a pagare un’ammenda da 5.000 euro per aver usato violenza domestica nei confronti dell’ex compagna, Sephora. Il giudice ha condannato il nazionale francese anche al pagamento delle spese legali.

I fatti risalgono al mese di giugno scorso, quando Sephora denunciò Kingsley Coman per averla picchiata. Il calciatore fu subito fermato dalla polizia di Chessy e in seguito rilasciato. Il calciatore del Bayern non ha negato le proprie responsabilità e la lite sarebbe nata per via di un importante contratto pubblicitario perso dal 21enne nazionale transalpino.

La pena è stata mitigata proprio perché Coman ha ammesso le proprie responsabilità, ma non è ovviamente bastato per evitare la brusca separazione della coppia.

kingsley comna

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail