Liga: Il Barça cala la cinquina e non si ferma più

bar�§a

Nel giro di otto giornate di Campionato questo Barça è cambiato parecchio rispetto allo sterile debutto offerto contro la matricola Numancia; gli stessi 11 giocatori che avevano subito la prima sconfitta stagionale proprio nella prima gara di Liga ieri sera sembravano completamente trasformati, quasi come se nelle prime partite avessero mandato i campo le loro controfigure.

Quel Barça apatico, lento, macchinoso e traballante in difesa non c’è più ed ha lasciato il posto ad una squadra veloce, tecnica, solida e spettacolare. E’ vero, l’avversario di ieri non è certo da vertice della Liga, però la difesa dell’Almeria era finora una tra le meno battute ed invece ieri sera è stata umiliata incassando ben 5 goal nel giro di mezz’ora o poco più.

L’intesa tra Messi, Eto’o ed Iniesta è spaventosa; i tre si trovano senza guardarsi e le geometrie vengono realizzate con una naturalezza quasi imbarazzante. Henry è forse la nota meno positiva nell’attacco blaugrana; la volontà e la voglia di mettersi a disposizione dei compagni è fuori discussione, ma da un campione come il francese ci si aspetta sempre qualcosa in più che per il momento non arriva nonostante il goal realizzato.

Samuel Eto’o, l’uomo nominato da Guardiola insieme a Deco e Ronaldinho come candidato a lasciare il Club, è sempre più importante per questa squadra. E’ lui il perno centrale dell’attacco, è lui che con il suo fiuto da goal e con la sua volontà e tenacia sta guidando il gruppo. Da indesiderato ad indispensabile così ora si sente Samuel Eto’o che non disdegna per nulla il suo nuovo ruolo da leader tanto cercato negli anni passati.

L’unico che ieri sera non ha segnato è stato Leo Messi, ma non per questo è da sottovalutare la sua prestazione costellata da lampi di classe allo stato puro; l’argentino ha deliziato il Camp Nou con giocate d’alta scuola. Ha provato a realizzare il goal, ma ha cercato con continuità di passare la palla ad un attaccante meglio posizionato di lui, anche se quel compagno si chiama Samuel Eto’o e che già aveva realizzato una tripletta.

Sul tabellino dei marcatori va segnalato anche la rete siglata su punizione da Dani Alves, primo goal stagionale con la nuova maglia del Barça.

Nell’altro anticipo di ieri vince ancora il Betis in trasferta sul campo dell’Osasuna con 2 reti realizzate rispettivamente da Aurelio e Pavone. La squadra del Reyno de Navarra continua quindi il suo periodo di crisi nera e si conferma ancora all’ultimo posto della Liga.

Il video di Barça-Almeria

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: