Inter-Genoa 0-0: prova opaca per i nerazzurri riacciuffati in testa da Napoli e Udinese



L'Inter perde il primato solitario in classifica bloccato in casa da un ottimo Genoa, adesso i nerazzurri condividono la vetta con le rivelazioni Napoli e Udinese vittoriose contro le romane. Per José Mourinho si tratta di un passo falso da analizzare con attenzione soprattutto per la difficoltà manifestata dai suo ragazzi nel creare occasioni da gol. Complimenti invece a Gian Piero Gasperini che ha saputo mettere in campo una squadra ordinata e senza nessun timore reverenziale che ha rischiato di vincere la partita nonostante l'inferiorità numerica nell'ultima mezz'ora della ripresa (Fotogallery - Video).

Il tecnico portoghese, che si presenta per l'occasione con un nuovo look decide di puntare ancora su quel Quaresma che tanto ha desiderato al fianco di Ibrahimovic e Adriano. Le mansioni difensive sono affidate invece al quartetto composto da Maicon, Cordoba, Burdisso e Chivu, a completare l'undici il centrocampo con Zanetti, Stankovic e Muntari. Gasperini si affida invece al suo collaudato 3-4-3 con il trio di difesa formato da Papastathopoulos, Biava e Ferrari, linea di centrocampo con Mesto, Motta, Juric e l'avanzato Criscito e trio d'attacco con il principe Milito affiancato da due corridori come Sculli e Marco Rossi.

Il primo tempo si lascia ricordare per l'inconcludenza dell'Inter e per le occasioni dei rossoblu. Se il Genoa non passa in vantaggio è solo per merito di Julio Cesar bravo a respingere una conclusione velenosa di Milito sulla quale interviene poi malamente Mesto. Lo stesso centrocampista potrebbe farsi perdonare poco dopo ma tra lui e il gol c'è di mezzo la traversa. L'attacco meneghino non riesce a creare niente e appare sempre più spaesato quel Quaresma che avrebbe dovuto dare qualcosa in più alla causa interista.

Nel secondo tempo Mourinho modifica tutto l'attacco, fuori proprio l'ex giocatore del Porto e Adriano, al loro posto i giovani Obinna e Balotelli. Qualcosa sembra cambiare, il nigeriano è molto dinamico anche se un po' egoista ma con le sue discese mette non poco in difficoltà i giocatori del Genoa. La partita cambia ritmo e le difficoltà dei rossoblu aumentano quando Cruz entra al posto di Muntari infortunato, l'occasione più pericolosa è una traversa di testa di Maicon. Milito, dall'altro lato, continua la sua sfida con Julio Cesar che però non si lascia cogliere impreparato.

Al 16° Juric commette un fallo abbastanza ingenuo a centrocampo e deve lasciare il campo per doppia ammonizione. Gasperini decide di rinforzare la sua difesa inserendo Vanden Borre e Bocchetti ma l'Inter proprio non sembra essere capace di creare grossi pericoli e se anche si prova trova sempre un Rubinho pronto a scongiurarli. Così la partita si avvia al suo epilogo senza troppi sussulti fatta eccezione per l'occasione in pieno recupero capitata a Thiago Motta e scongiurata dallo strepitoso portiere nerazzurro, ma in dieci contro undici a San Siro sarebbe stato davvero troppo.

L'Inter resta a secco di gol in casa e questa è la vera notizia di giornata: non accadeva infatti da ben 60 partite. Niente di cui preoccuparsi, può capitare, ma la scarsa ispirazione nerazzurra in attacco è sicuramente qualcosa da risolvere in futuro. Per il Genoa arriva invece il primo punto lontano da Marassi, un successo conquistato con carattere e sicurezza che lancia gli uomini di Gasperini nelle posizioni alte della classifica.

INTER-GENOA 0-0
INTER: J.Cesar; Maicon, Cordoba, Burdisso, Chivu; Zanetti, Stankovic, Muntari (dal 10' s.t. Cruz); Quaresma (dal 1' s.t. Obinna), Ibrahimovic, Adriano (dal 1' s.t. Balotelli). Allenatore: Mourinho.
GENOA: Rubinho; Papastathopoulos, Biava, Ferrari; Mesto, Motta, Juric, Criscito; Rossi (dal 38' s.t. Bocchetti), Milito (dal 33' s.t. Jankovic), Sculli (dal 17' s.t. Vanden Borre). Allenatore: Gasperini.
ARBITRO: Orsato di Schio.
NOTE: spettatori 50.000. Angoli 6-2 per l'Inter. Espulso Juric per doppia ammonizione al 16' s.t. Ammoniti Muntari, Criscito, Ferrari, Maicon, Ibrahimovic, Motta, Burdisso.



Le migliori foto di Genoa-Inter










  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: