Milan, Montella: "Sampdoria? Critiche giuste. Dobbiamo cambiare mentalità"

La sconfitta contro la Sampdoria rischia di lasciare il segno in casa dei rossoneri, soprattutto per come è maturata. Oggi Vincenzo Montella ha rilasciato una breve intervista ai microfoni di Milan TV per fare il punto della situazione, ammettendo pubblicamente di non potersi ritenere soddisfatto dalla prestazione dei suoi giocatori: "Credo che le critiche sono oggettivamente giuste, è stato giusto esternarle anche oggi. Siamo tutti d'accordo sul fatto che la prestazione è stata al di sotto come atteggiamento del livello del Milan in questo momento. Il mio obiettivo è capire perché questo sia successo, per cercare di intervenire".

La società e l'allenatore si sono confrontati al termine della gara e a rivelarlo è stato proprio Montella: "Ci siamo confrontati con la società prima e con i calciatori dopo, tutti insieme. Siamo consapevoli di dover creare velocemente una mentalità vincente e raggiungere equilibri importanti. Dobbiamo accettare le critiche, essere equilibrati e non perdere lucidità nell'analizzare tutto. La società non mi ha chiesto di intervenire su moduli e sui calciatori, che è una cosa di mia pertinenza".

Montella sta lavorando per creare un'intesa tra i suoi giocatori, ma anche per cercare di ricostruire una mentalità vincente che in casa Milan si è smarrita da tempo: "Bisogna lavorare soprattutto sulla continuità di prestazione, da questo si parte sulla mentalità. Le mentalità vincenti si costruiscono nel tempo, a volte anche inciampando. Se siamo intelligenti, preparati e lucidi, queste cadute possono alzare il livello della competitività".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail