Ancelotti pronto a sfidare il Psg: "Adesso sono un grandissimo club"

Mercoledì prossimo Carlo Ancelotti tornerà a sedersi su una panchina al Parco dei Principi, così come faceva ai tempi del PSG. Questa volta però sarà un avversario dei parigini che troverà rivoluzionati rispetto a quando c'era lui in panchina. Il suo Bayern dovrà affrontare un PSG fortissimo, che il tecnico rispetta senza però lasciarsi spaventare: "Il Paris Saint-Germain si è trasformato in un grandissimo club. A Parigi, dopo gli arrivi di Neymar e Mbappé si sta cercando un'identità e un equilibrio, ma sono già al livello dei migliori. Non ho paura. Ho molto rispetto, questa formazione è migliorata notevolmente e la loro linea d'attacco non ha nulla in meno di Bayern, Real o Barcellona. È lo stesso livello. Comunque non giocheremo solo contro Mbappé, Neymar e Cavani, ma contro una squadra solida, ricca e densa. Il PSG non è solo questi tre giocatori".

Anche se il PSG è molto cambiato Ancelotti si è detto felice di ritrovare alcuni giocatori del suo passato, con i quali ha conservato un ottimo rapporto: "In me domina un sentimento di eccitazione. Ci confronteremo con un gruppo che ha acquisito tanta esperienza e che ha fatto importanti investimenti. Sono felice di rivedere lo stadio, la tifoseria e giocatori come Thiago Silva, Rabiot, Verratti, Motta e Pastore. Abbiamo instaurato un bel rapporto e lo manteniamo ancora. Sono in contatto anche con il presidente. Quando penso a Parigi sono contento. È stata una bella esperienza sia dal punto di vista privato che professionale".

Nonostante il momento non eccezionale della sua squadra Ancelotti non rinuncia alle solite ambizioni, convinto che presto tutto tornerà a filare per il verso giusto: "Tutti hanno l'ambizione di vincere dei titoli, ma non è detto che questa ti permetta di andare avanti fino in fondo. La concorrenza è spietata. Oltre alle squadre abituali, ce ne sono altre che vorranno fare bella figura come City, Tottenham e Liverpool".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail