Mourinho lo aveva detto: Adriano è il primo ad essere punito



Dopo la partita contro il Genoa di domenica scorsa Mourinho aveva annunciato provvedimenti nei confronti di chi non aveva eseguito i suoi dettami tattica. I principali colpevoli erano gli attaccanti entrati nel secondo tempo Julio Cruz, Victor Obinna e Mario Balotelli e il brasiliano Adriano. Ebbene dopo soli due giorni pare proprio che il primo ad essere punito sarà proprio quest'ultimo che quindi non sarà convocato per la sfida di mercoledì contro la Fiorentina.

Alla base della sua esclusione non ci sarebbe solo la prestazione di domenica che comunque non è stata brillantissima. Il giocatore domenica sera si sarebbe intrattenuto in discoteca fino alle 4 e mezzo del mattino insieme al suo connazionale Ronaldinho. Se Ancelotti ha scherzato sull'accaduto dicendo che se il giocatore si è ritirato "così presto" evidentemente non si è divertito, aggiungendo poi che il lunedì i calciatori sono liberi e possono quindi fare quello che vogliono, il portoghese non è della stessa opinione e sembra non aver gradito tanto la serata di divertimenti del suo attaccante.

In realtà a far perdere definitivamente la pazienza allo Special One c'è stato un altro episodio: questa mattina Adriano è arrivato tardi all'allenamento, Mourinho lo ha prontamente spedito a casa. Il brasiliano ha lasciato la Pinetina con la sua auto ed è per questo che sembra ormai certa la sua assenza a Firenze. Un altro che rischia di non prender parte alla trasferta toscana è Cruz che avrebbe anche qualche problema fisico. Sembrano invece per il momento perdonati i due giovani Obinna e Balotelli.

La questione di Cruz in realtà è più complessa e andrebbe affrontata a parte. L'argentino è in scadenza di contratto e l'Inter non pare avere l'intenzione di proporre un rinnovo, il giocatore da gennaio sarà quindi libero di cercarsi un'altra squadra. Mourinho non si strapperà certo i capelli, quelli che gli sono rimasti dopo la rasata, poiché non ha mai fatto mistero di desiderare una rosa più snella. A questo punto per Cruz potrebbe profilarsi un lento scivolare ai margini della rosa un po' com'è accaduto al suo connazionale Crespo.

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: