Domani la Juve contro il Nordsjaelland e i danesi chiedono: “Perché Bendtner non gioca?”

In Danimarca, dove la Juve è arrivata in giornata e dove domani affronterà il Nordsjaelland in Champions League, la stampa si chiede come mai non Nicklas Bendtner non gioca mai: Alessio e Marchisio cercano di convincere i poco soddisfatti giornalisti locali.

Perché Nicklas Bendtner non gioca mai? Se la dovevano aspettare questa domanda Angelo Alessio e Claudio Marchisio, protagonisti della conferenza stampa della vigilia del match di Champions League tra Nordsjaelland e Juventus. Chiaro che in Danimarca i giornalisti locali vogliono capire perché il decimo marcatore all time della Nazionale danese riesca ad accomulare appena 5 minuti di partita (contro il Chievo, sul 2-0), nonostante lo stato di forma eccellente e un fresco gol con la maglia del proprio Paese in Bulgaria. Qualcuno, in Italia, ha malignato che se Bendtner avesse voluto giocare di sicuro allora avrebbe dovuto scegliere il Siena, a cui era a un passo e che ha rifiutato dopo le sirene juventine, nonostante questo lo stesso centravanti appena pochi giorni fa garantiva soddisfazione per la scelta:

“Non sono affatto pentito di aver scelto la Juventus. E’ stato un trasferimento assolutamente indolore, mi trovo benissimo a Torino che è una città meravigliosa e l’ambientamento nella squadra è stato davvero facile. Anzi, il mio augurio è quello di riuscire a essere confermato dalla Juventus, ma per fare in modo che il club mi riscatti dall’Arsenal devo giocare almeno un pò…”.

E anche dopo il gol alla Bulgaria sopra citato, il compagno di squadra Marchisio (fresco di vittoria in Armenia con l’Italia) twittava: “Ora la Danimarca, contro Niklas che ha segnato contro la Bulgaria! Sono contento per lui!“. Insomma, a sentire i protagonisti non siamo ancora di fronte a un “caso” come quello di appena una stagione fa riguardante Eljero Elia, eppure la stampa danese vuole sapere (e in qualche modo ha ragione). Risponde Alessio:

“La Juventus ha un gruppo di giocatori che conosce alla perfezione il sistema di gioco e non è facile inserirsi subito ma Nikolas sta facendo progressi, è un ragazzo intelligente, e presto arriverà anche il suo turno”.

Anche Marchisio sponsorizza il compagno (“Si è inserito bene con noi, diamogli ancora un po’ di tempo“), ma a Copenhagen non sono convinti: quasi quasi sperano che domani Bentnder giochi e segni, pazienza se contro il Nordsjaelland, squadra di Farum (una minuscola cittadina a nord proprio della capitale) che in Danimarca neanche conoscevano fino a un lustro fa.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →