Milan - Siena 2-1: rossoneri cinici, tre punti che valgono oro


Vince il Milan e vince cancellando definitivamente le ombre della "crisi" patita ad inizio stagione: ora è immediatamente alle spalle del sorprendente duo di testa e può guardare dall'alto l'Inter di Mourinho. Una posizione di classifica che sembrava impensabile dopo la disastrosa partenza. I rossoneri vincono con una formazione molto rimaneggiata, imbottita di riserve e ancora senza il faro del centrocampo di Ancelotti, Andrea Pirlo. (Fotogallery - Video)

La difesa è la più colpita dalle assenza, i titolari di questa sera da sinistra a destra parlano chiaro: Antonini, Bonera, Favallie Zambrotta. A centrocampo Gattuso gioca una partita di altissimo livello, un Emerson che pare finalmente tornato sui livelli delle ultime stagioni nella Juventus di Capello lo affianca egregiamente. Davanti, insieme a Pato, c'è lui: Filippo Inzaghi e la sua incredibile media gol che cresce ancora. Proprio l'attaccante più attempato della truppa rossonera finalizza nell'occasione del vantaggio milanista partendo sul filo del fuorigioco.

Il Siena gioca comunque un'ottima partita e può recriminare sul calcio di rigore che regala la vittoria al Milan, calcio di rigore realizzato da Kakà e procurato con il consueto mestiere da Pippo Inzaghi. Per Celi il fallo di Portanova merita la massima punizione, Manitta (in campo al posto di Curci fra i pali dei senesi) intuisce ma non può deviare in maniera decisiva il pallone.

Il primo tempo è ben giocato soprattutto dagli ospiti nella cornice di San Siro, ma l'assist di Gattuso per Inzaghi in occasione del primo vantaggio rivitalizza il Milan sonnecchiante dei primi minuti che si era reso comunque già pericoloso grazie al palo colto da Pato.

I bianconeri toscani comunque non ci stanno a perdere e attaccano con una buona lena la difesa rossonera fino a quando proprio la mancanza di affiatamento fra i 4 della linea non consente a Vergassola di realizzare il gol del pareggio momentaneo.
Nemmeno il rigore di Kakà spezza la schiena al Siena che reagisce con il consueto buon gioco dettato da Mr. Giampaolo, così Ancelotti è costretto a difendersi dagli attacchi alla disperata degli ospiti che vanno vicini al secondo pareggio con il nuovo entrato Galloppa sul quale Abbiati compie un ottimo intervento.

Nel finale ci sarebbe spazio per il terzo gol del Milan, un gol che premierebbe la prestazione di Gattuso, ma Vergassola respinge sulla linea. I tre punti danno comunque ai rossoneri un secondo posto in classifica e il primo minisorpasso dopo oltre due anni sui cugini nerazzurri nella classifica generale. Domenica c'è la sfida con il Napoli, per puntare al primo posto.


La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1


La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1

La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1
La Galleria Fotografica di Milan - Siena 2-1

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: