Catania-Udinese 0-2: la favola friulana si trasforma sempre più in realtà


C'è chi ancora la chiama sorpresa e chi sorvola un po' troppo superficialmente sulle meraviglie dei bianconeri friulani. L'Udinese, dopo aver travolto la Roma domenica scorsa, sbanca il Massimino e stacca in classifica anche l'Inter, portandosi al primo posto insieme al Napoli. La vittoria in terra siciliana è significativa perché giunta contro un buon Catania. Gli uomini di Marino, ex allenatore catanese mai dimenticato nel capoluogo etneo, hanno saputo sfruttare le occasioni e difendersi con ordine, proprio come una grande squadra. (Fotogallery)

Nessun nome altisonante tra i bianconeri (a parte due attaccanti) ma un collettivo amalgamato e una società dalla gestione oculata, come succede ormai da anni a Udine. Ma quest'anno la favola sembra ancor più bella. Con Di Natale out e Floro Flores lasciato in panchina da Marino, ci pensa il cileno Sanchez (ottima partita la sua) a sbloccare il risultato dopo appena 13 minuti, con un tiro capolavoro dalla distanza. Il Catania non ci sta e guidato dalle indicazioni di Walter Zenga si riorganizza. Ma il primo tempo finisce 1-0 nonostante il volume di gioco espresso dai siciliani.

Nella ripresa, al primo minuto di gioco, accade l'incredibile nell'arco di dieci secondi: prima Coda sfiora l'autogoal, poi Tedesco va vicino al pareggio, quindi Plasmati, sfruttando il rimpallo, rovescia sulla traversa. Potrebbe essere un segnale per l'Udinese che però non si fa prendere dal panico e gestisce con discreta tranquillità il vantaggio. Fino al raddoppio di Quagliarella, servito da D'Agostino che supera Bizzarri in uscita e deposita in rete con un pallonetto.


Il tabellino

CATANIA-UDINESE 0-2 (0-1)
MARCATORI: 13' Sanchez; 38' st Quagliarella
CATANIA (4-3-3): Bizzarri; Sardo (1' st P. Ledesma), Stovini, Silvestre, Alvarez; Baiocco, Biagianti, Gia. Tedesco (32' st Antenucci sv); Martinez (1'st Plasmati), Paolucci, Mascara. (Kosicky, Silvestri, Izco, Carboni). All. Zenga
UDINESE (4-3-3): Handanovic; Motta, Coda, Domizzi, Pasquale; Inler, G. D'Agostino, Isla; Pepe, Quagliarella (42' st Nef), Sanchez (35' st Floro Flores). (Belardi, Ferronetti, Sala, Felipe, K.Asamoah). All. Marino
ARBITRO: Banti di Livorno.
NOTE: serata tiepida, terreno in discrete condizioni. Ammoniti Coda (U), Sardo (C), Handanovic (U), Gia. Tedesco (C), Motta (U), Isla (U), Baiocco (C). Recupero: 1' pt, 3' st. Spettatori 23.000 circa.


Le foto di Catania-Udinese (0-2)
Le foto di Catania-Udinese (0-2)

Le foto di Catania-Udinese (0-2)
Le foto di Catania-Udinese (0-2)
Le foto di Catania-Udinese (0-2)
Le foto di Catania-Udinese (0-2)
Le foto di Catania-Udinese (0-2)
Le foto di Catania-Udinese (0-2)
  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: