Roma: Totti rinuncia al corso di allenatore, Perrotta al suo posto

Francesco Totti non prenderà parte al corso per allenatori Uefa B che si terrà a Roma. L’ex numero 10 giallorosso, oggi dirigente del club capitolino, è stato costretto a rinunciare all’appuntamento con il patentino da allenatore. Potrebbe trattarsi solamente di un rinvio, fatto sta che Totti non riuscirà ad essere presente alle lezioni, soprattutto per via degli impegni che la sua nuova veste societaria gli impone. Nei giorni scorsi, il ‘Pupone’ ha partecipato ad un evento benefico segnando anche un pregevole gol, poi è rientrato nella capitale dalla famiglia, per occuparsi subito delle vicende giallorosse.

Comunicata all’Aiac, l’associazione italiana allenatori, l’indisponibilità, l’organismo ha espresso pubblicamente il proprio dispiacere, annunciando al contempo che al posto di Totti sarà presente al corso un altro ex campione del mondo, oltre che ex giallorosso, ossia Simone Perrotta.

“Francesco Totti - si legge nella nota dell'Aiac - ha dimostrato anche fuori dal campo di essere un grande campione: impossibilitato a frequentare assiduamente il corso, nel rispetto dei compagni, dei docenti e degli organizzatori ha rinunciato, ci auguriamo momentaneamente, alla possibilità di diventare un 'mister'. Il presidente Aiac Lazio, Sergio Roticiani, il responsabile del corso, Fabio Lozzi, e il docente federale di tecnica e tattica calcistica, Biagio Savarese, seppur dispiaciuti della decisione di Totti, si augurano di poterlo in futuro ritrovare tra i banchi”.

Per ora, la bandiera giallorossa ha deciso che la sua carriera proseguirà dietro una scrivania e in tribuna. Anche se la panchina effettivamente affascina, potrebbe essere un’opportunità. Nel rispetto della società che lo ha incaricato e dei tifosi giallorossi, Totti concentrerà tutti i suoi sforzi per portare in alto questa Roma nella veste di dirigente.

Totti corso allenatore

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail