Parma, domani è il giorno di Pioli.

Stefano Pioli Ora è ufficiale: il nuovo allenatore del Parma è Stefano Pioli, 41 anni, fino a oggi alla guida del Modena, squadra che ha condotto ai play-off della Serie B grazie a un girone di ritorno entusiasmante, coinciso proprio con il ritorno di Pioli sulla panchina modenese dopo un breve interregno di Viscidi.
La notizia era nell’aria da giorni, ma proprio la fine della bella avventura dei canarini nella post-season (eliminati dal Mantova in virtù della migliore classifica finale dopo due combattuti ed equilibrati pareggi), ha sbloccato la situazione, consentendo al Parma di ufficializzare la decisione sul sito internet della società. Già domani, alle ore 12 al campo di allenamento di Collecchio, è prevista la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico che sostituisce Mario Beretta. In quella sede saranno chiarite anche le condizioni del contratto che, a quanto si dice, dovrebbe essere annuale.

Stefano Pioli è un parmigiano DOC (nato a Parma il 20 ottobre 1965) e già la scorsa estate il suo nome era stato avvicinato al Parma che poi aveva invece optato per Mario Beretta, anche per l’esperienza già maturata in Serie A con il Chievo. E proprio a Verona, sempre sponda clivense, era iniziata la carriera da allenatore di Pioli, che vanta un bel passato da stopper, iniziata proprio a Parma in Serie C e proseguita poi con prestigiosi club di Serie A come Juventus, Fiorentina, Verona e Padova.
Dopo la parentesi di Chievo, dove nel 2002-2003 allenava la formazione Primavera della squadra di Gigi Del Neri, nel 2003-2004 tenta l’avventura in Serie B con una Salernitana ripescata dalla C1 (e con una rosa pensata per quel campionato) e compie il capolavoro di portarla alla salvezza, da lì l’interesse dell’élite del calcio italiano e l’ingaggio del Modena per la stagione successiva e infine la conferma per quella passata. Oggi, l’ulteriore salto di categoria che lo porta in Serie A, nel gotha degli allenatori; sportivi e tifosi gialloblù non possono che augurargli un grosso in bocca al lupo.

  • shares
  • Mail