Calciomercato Parma: Josip Radosevic, il ragazzino croato è nel mirino di Leonardi

Josip Radosevic, seguito da tempo tra le altre dal Real Madrid, è in predicato di lasciare l’Hajduk Spalato già nella sessione invernale del calciomercato internazionale. Non tanto per le “pressioni” delle merengues che, salvo accelerazioni, non sono al momento interessate a spendere per una delle nuove stelle del calcio croato: i madrileni hanno sì inviato

Josip Radosevic, seguito da tempo tra le altre dal Real Madrid, è in predicato di lasciare l’Hajduk Spalato già nella sessione invernale del calciomercato internazionale. Non tanto per le “pressioni” delle merengues che, salvo accelerazioni, non sono al momento interessate a spendere per una delle nuove stelle del calcio croato: i madrileni hanno sì inviato 3 volte osservatori di fiducia per seguire il ragazzo nella Prva HNL (la massima serie croata), ma non sembrano intenzionati a breve a formalizzare alcuna offerta ufficiale.

Di contro, le pretendenti più agguerrite arrivano dall’Italia, dove i croati sono ora parificati a calciatori comunitari, perché evidentemente si sono fatte incantare dalle giocate di questo centrocampista di fiato e tecnica, gran “recuperatore” di palloni che ne spreca pochi non disdegnando l’assist se in possesso palla a 30 metri dalla porta. E’ un classe 1994 e i 18 anni li ha compiuti lo scorso marzo, ma a vederlo giocare sembra quasi un veterano.
La tecnica e la personalità, in tanti lo hanno già scritto, hanno colpito soprattutto l’Udinese, convinta adesso di poter chiudere con 4 milioni di euro pronta-cassa. Potrebbero non bastare perché l’Hajduk punta ad accendere una vera asta internazionale che cerca di coinvolgere Arsenal e Bayern Monaco che hanno ricevuto tutti i dossier del caso.

Quello che per l’Udinese non sa è che il vero pericolo per Pozzo e staff arriva pochi chilometri più a sud e si chiama Parma, o meglio Pietro Leonardi. Il direttore generale dei ducali stravede per Radosevic e prova il colpo in anticipo: pronti 6.5 milioni per un ruolo che effettivamente in Emilia non ha grossi interpreti.

Radosevic avrebbe subito la vetrina che merita. Quella dei Paul Pogba o dei Tom Cleverley, tanto per intenderci.