Soldado, più bomber che bad boy: è lui il dopo – Falcao per l’Atletico Madrid

A forza di conquistarsi titoli sui giornali in patria e prendersi la scena anche nelle trasmissioni europee di calcio internazionale, Roberto Soldado oggi è quasi un calciatore di fama. Non basta ancora, però. Forse perché gioca nel Valencia che non è più la squadra di grande vetrina di una decina di anni or sono, forse

A forza di conquistarsi titoli sui giornali in patria e prendersi la scena anche nelle trasmissioni europee di calcio internazionale, Roberto Soldado oggi è quasi un calciatore di fama. Non basta ancora, però. Forse perché gioca nel Valencia che non è più la squadra di grande vetrina di una decina di anni or sono, forse perché segnare a ripetizione nella Liga non fa più notizia.

Sta di fatto che ora qualcosa è cambiato, e anche per chi lo ha messo sotto tiro nella scorsa sessione del mercato estivo (soprattutto il Napoli del quale era il prescelto in caso di mancato rinnovo di Edinson Cavani, cioé l’erede potenzialmente designato) cambiano le prospettive. Oggi Soldado, cresciuto nel Real Madrid fino alla squadra B con la quale realizzò 63 reti in 120 apparizioni per poi esordire anche in prima squadra, vale 28 milioni di euro mal contati e, soprattutto, insidia alla pari nelle gerarchie della supernazionale iberica sia Fernando Torres che Fernando Llorente.

Uno status, quello attuale, che Soldado (a dispetto del cognome anche mezzo “bad boy”, sanguigno in campo e loquace fuori) si è conquistato nella sua Valencia dopo una parenesi al Getafe e una media realizzativa sempre superiore al gol ogni due partite. Ultimo exploit della serie, la tripletta in casa della rivelazione Bate Borisov in Champions League nel match più delicato per la sua squadra.

Un leader, si potrebbe dire. Di quelli che finalizzano. Ora anche per l’Atletico Madrid che pensa già al dopo-Falcao (60 milioni di sterline è il ricco piatto messo sul bancone da Roman Abramovich già per gennaio) tutto è un po’ più complicato pur restando in prima fila salvo follie del Liverpool che pare però buttarsi a capofitto su Klaas-Jan Huntelaar che tarda a firmare il rinnovo con lo Schalke04.