Plusvalenze sospette con il Genoa: indagati Thohir e Galliani

thohir galliani indagati plusvalenze

Milano - Il presidente dell’Inter, Erick Thohir, e l’ex Amministratore Delegato del Milan, Adriano Galliani, sarebbero indagati dalla Procura meneghina con l’ipotesi di falso in bilancio. Secondo quanto scrive l’edizione odierna del Corriere della Sera, infatti, il sostituto procuratore Giordano Baggio avrebbe messo nel mirino alcune plusvalenze ritenute sospette e realizzate dai due club milanesi nell’anno 2013 con il Genoa di Enrico Preziosi.

In particolare, la lente d’ingrandimento sarebbe finita su due operazioni che riguardano il Milan e una che riguarda l’Inter. L’inchiesta sarebbe in realtà nata a Genova, proprio in merito alle operazioni compiute dal Genoa di Preziosi, ma il filone milanese è stato trasferito per competenza territoriale proprio alla Procura meneghina. Secondo quanto scrive il Corsera, l’ipotesi di reato è relativa ai trasferimenti "a prezzi gonfiati di alcuni calciatori, ragazzini valutati svariati milioni, non proprio di primo livello che non sono mai arrivati in prima squadra, con il quale sarebbero stati aggiustati i bilanci di Milan e Inter fino al luglio 2017".

Insomma, per rimettere a posto i conti, sostengono i giudici di Milano, i due club avrebbero fatto ricorso a plusvalenze gonfiate valutando eccessivamente calciatori che in realtà non avevano un valore di mercato di rilievo. Non si conoscono ulteriori dettagli, né i nomi dei calciatori finiti nell'inchiesta, ma poiché l'indagine è circoscritta all'anno 2013, fare due più due è molto semplice.

  • shares
  • Mail