Dnipro-Napoli 3-1 | Tele e radio cronaca Auriemma e Scaramuzzino | Video

Dnipro – Napoli 3-1 commentata da Raffaele Auriemma, telecronista tifoso degli azzurri, e da Giovanni Scaramuzzino, radiocronista Rai.

di antonio

E’ un periodo non facile per il Napoli che raccoglie la seconda sconfitta consecutiva, stavolta in terra ucraina e in Europa League, dopo lo 0-2 rimediato allo Juventus Stadium. Gli azzurri hanno, ancora una volta, subito 3 gol in una trasferta europea come accadde ad Eindhoven. Sotto accusa per questo nuovo tracollo è il solito massiccio turn over operato da Walter Mazzarri che influisce inevitabilmente e negativamente sulle prestazioni della squadra. Un Insigne ed un Vargas non valgono ancora Cavani, questo è un dato di fatto.

Mazzarri ha sempre affermato a chiare lettere che l’Europa League non è come la Champions League giocata a mille dal Napoli, l’anno scorso. Da questa convinzione scaturiscono le scelte tecniche dell’allenatore. A fine gara, per protesta, il gruppo di tifosi napoletani che ha seguito la squadra in trasferta ha rifiutato le maglie che una parte dei giocatori gli aveva lanciato per cercare di addolcire la delusione.

Quella del turn over massiccio è un modus operandi non certo fruttuoso per l’andamento delle squadre italiane in Europa League: in questa tornata ha vinto solamente l’Inter, la Lazio ha pareggiato, l’Udinese e il Napoli hanno perso malamente. Le partite andrebbero analizzate una per con tutte le loro diversità, ovvio, ma l’impressione è che anche quest’anno le formazioni italiane giochino con il freno a mano tirato. L’altra motivazione potrebbe risiedere nel declino del calcio italiano: siamo davvero diventati così scarsi?

Dnipro – Napoli 3-1: le foto della partita

Dnipro - Napoli 3-1: le foto della partita
Dnipro - Napoli 3-1: le foto della partita
Dnipro - Napoli 3-1: le foto della partita

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA
_____________________________________________

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →