Mondiali, il Giappone lascia lo spogliatoio pulitissimo e un biglietto: "Grazie" (in russo)

I nipponici si confermano il popolo più educato del mondo, anche quando perdono al 94'...

Spogliatoio Giappone pulito con biglietto di ringraziamento in russo

I Mondiali di Russia 2018 ieri hanno salutato quella che è forse stata la squadra più simpatica della manifestazione: il Giappone. Molti italiani, essendo senza squadra, avevano scelto proprio i nipponici come propri beniamini quest'anno e per un po' si erano illusi che potessero compiere una storica impresa e raggiungere i quarti, visto che stavano vincendo 2-0 a pochi minuti dalla fine, ma il Belgio è riuscito a spuntarla e a trovare il gol della vittoria per 3-2 al 94', coronando una grandissima rimonta.

Tuttavia, la profonda delusione non ha minimamente intaccato la solita educazione dei giapponesi. Oggi, infatti, sui social gira la foto che vedete qui in alto, che sarebbe stata diffusa da Priscilla Janssens, coordinatrice generale della FIFA (che tuttavia l'ha poi rimossa), che mostra lo spogliatoio del Giappone, lindo come se nessuno ci avesse mai messo piede dentro. E in bella mostra c'è un biglietto con la scritta "Grazie" in russo.

Secondo la "leggenda" che circola in queste ore, a pulire sarebbero stati propri i giocatori del Giappone. A meno che non abbiano dei magazzinieri al seguito che se ne occupano. Di certo non è poi così fuori dal mondo pensare che siano stati davvero loro a pulire, nonostante lo sforzo profuso in campo e lo scoramento del post partita. Basta guardare i loro tifosi che dopo ogni partita hanno ripulito gli spalti.

Il Giappone esce a testa altissima da questi Mondiali, non solo per la vittoria a sorpresa contro la Colombia e la bella partita contro il Belgio, ma anche per la gioia contagiosa dei suoi supporter dentro e fuori lo stadio. Sicuramente tra le immagini memorabili di questi Mondiali c'è lo striscione con Oliver Hutton (Holly & Benji) esibito sugli spalti durante Belgio-Giappone.

Intanto anche il Premier giapponese Shinzo Abe ha voluto ringraziare la squadra:

"Con tutto il cuore ringrazio i giocatori della nazionale giapponese che hanno fatto tutto il possibile fino alla fine e ci hanno regalato così tante emozioni. Grazie per questi giorni avvincenti in cui ci è sembrato di sognare"

Foto in apertura © Twitter Priscilla Janssens

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail