Ronaldo patteggia col fisco spagnolo: mega multa ed evita il carcere

ronaldo fisco multa carcere

Accordo ad un passo tra Cristiano Ronaldo e l'Agenzia Statale di Amministrazione tributaria della Spagna. Come riferisce l’agenzia di stampa Efe, il nuovo numero 7 della Juventus e il fisco spagnolo avrebbero raggiunto un’intesa che prevede il pagamento da parte del giocatore di una multa da circa 19 milioni di euro e una condanna a due anni di reclusione. CR7, però, non andrà in carcere, poiché ammetterà sostanzialmente le sue colpe in merito ai quattro reati fiscali di cui è accusato. Si concluderebbe così una vicenda che è andata avanti per diverso tempo e che ha portato gli avvocati del campione portoghese ad una lunga trattativa con l’agenzia tributaria spagnola. I reati fiscali contestati a Ronaldo sarebbero stati commessi tra gli anni 2011 e 2014: l’ex Real Madrid non avrebbe versato tributi per un totale di 14,7 milioni di euro, che nel frattempo sono diventati 19 per via degli interessi maturati.

Spagna: anche James nei guai col fisco

A differenza di Cristiano Ronaldo, rischia invece di più James Rodriguez, fantasista colombiano che oggi è di proprietà del Bayern Monaco. Secondo quanto scrive oggi il Mundo Deportivo, l’ex madri dista sarebbe accusato di aver “nascosto” al fisco spagnolo 11,65 milioni di euro durante gli anni in cui ha vestito la maglia del Real, tra il 2014 e il 2017.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail