De Laurentiis: "Sarri non ha vinto niente ed è stato maleducato"

de laurentiis sarri

Ancora frecciate sull’asse De Laurentiis-Sarri: "Forse gli manco" è stata l’ultima dichiarazione dell’attuale allenatore del Chelsea sul suo ex presidente prima di annunciare il silenzio stampa in merito al passato. Ha invece ancora tanta voglia di parlare il patron azzurro che tramite un’intervista rilasciata ai francesi de L’Equipe, non le manda a dire all’allenatore toscano: "Della scorsa stagione - dice Aurelio De Laurentiis - resta sì il piacere di aver giocato molto bene ma poi resta anche l’amarezza di non aver vinto nulla. A Sarri noi abbiamo dato tutto, ma non abbiamo vinto nulla negli ultimi tre anni". Dopo aver rivendicato a lungo una sorta di "scudetto dell’onestà", il numero uno della Filmauro ammette che il triennio di Sarri sia stato sostanzialmente fallimentare a livello di trofei, poiché il bel gioco conta fino ad un certo punto.

Il rapporto tra De Laurentiis e l’ex allenatore del Napoli si è dunque concluso nel peggiore dei modi e mentre Sarri ha probabilmente provato a chiudere la querelle mediatica con l’ironia, il presidente del club partenopeo conferma di aver ancora qualche mal di pancia: "Ormai pensava a se stesso o forse cercava una pensione d'oro. È stato maleducato", conclude. L’impressione è che, qualora le parti avessero trovato un’intesa per continuare assieme, al primo stop ci sarebbe potuta essere una catastrofe. La separazione e l’avvento di Carlo Ancelotti hanno in sostanza risolto un equivoco che non sarebbe potuto durare molto a lungo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail